Libero
strappare lungo i bordi zerocalcare Fonte foto: Netflix
TV PLAY

Le migliori serie tv italiane del 2022

Da Strappare lungo i bordi fino a Blocco 181: ecco quali sono i titoli premiati che vale la pena recuperare e dove vederli

Quali sono le migliori serie tv italiane del 2022? A decretarlo proprio in questi giorni, consegnando i doverosi riconoscimenti, è stato il Festival delle Serie Tv. La premiazione si è svolta il 25 settembre a Milano ed è stata condotta da Aurora Leone e Edoardo Ferrario.

Le serie più premiate in assoluto sono state Strappare lungo i bordi (disponibile su Netflix) e Bang Bang Baby (su Prime Video), ma sono emersi anche molti altri titoli interessanti che vale la pena recuperare. Eccone una selezione.

Strappare lungo i bordi

Come detto, la serie animata di Zerocalcare è stata tra le più votate dall’ampia giuria del Festival, presieduta dalla direttrice artistica Marina Pierri e formata da persone esperte ed esponenti del settore. Strappare lungo i bordi ha conquistato il Premio Serie Scripted dell’anno, il Premio migliore interprete non protagonista (a Valerio Mastandrea) e i Premi regia e Writer’s room (a Michele Rech, alias Zerocalcare).

Bang Bang Baby

Questa serie Prime Video prodotta per Amazon Studios da The Apartment e Wildside, entrambe società del gruppo Fremantle, in co-produzione con Enormous Films, ha vinto tre riconoscimenti: il Premio speciale Re-framing Nature, il Premio speciale Rising Star (ad Arianna Becheroni) e il Premio Look and Feel per scenografia, costumi, trucco e parrucco.

L’Amica Geniale 3

La terza stagione della serie tratta dai romanzi di Elena Ferrante, visibile su RaiPlay, ha vinto il Premio Cattiveria (a Francesco Serpico, che interpreta Nino Sarratore) e il Premio Interprete protagonista (a Gaia Girace e Margherita Mazzucco, alias Lila e Lenù).

Gomorra – stagione finale

La giuria ha premiato la stagione finale di Gomorra con il Premio Coppia/Relazione dell’anno, andato a Marco D’Amore (Ciro) e Salvatore Esposito (Genny). La serie si può recuperare su Sky e in streaming su NOW.

Di4ri

Prodotta per Netflix, la serie Di4ri si è aggiudicata il Premio Serie Kids dell’anno: ha per protagonisti alcuni compagni di classe di seconda media e tratta svariati temi tipici dell’adolescenza, dai primi baci al coming out, dall’ansia di crescere al rapporto con i genitori.

Le Fate Ignoranti

Il Festival propone premi originali: a Le Fate Ignoranti, disponibile su Disney+, è andato infatti il Premio "Ci vivrei", assegnato alla casa più bella delle serie tv. L’abitazione di Michele, in questo caso, ha davvero conquistato i cuori della giuria.

Una squadra

Questa docu-serie Sky Original diretta da Domenico Procacci si è aggiudicata il Premio Docuserie dell’anno. Si può recuperare su Sky on demand e in streaming su NOW. È ambientata tra il 1976 e il 1980, quando l’Italia si fa valere sul campo da tennis. Il trofeo per cui si lotta è la Coppa Davis e la squadra tricolore – a volte divisa e spesso osteggiata – è formata da quattro campioni: Corrado Barazzutti, Paolo Bertolucci, Adriano Panatta, Tonino Zugarelli.

Blocco 181

Il rapper Salmo si è portato a casa il Premio Soundtrack per la colonna sonora di Blocco 181, la serie Sky Original che si può recuperare su Sky on demand e in streaming su NOW.

© Italiaonline S.p.A. 2022Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963