Libero
SCIENZA

A ottobre il Sole verrà oscurato dalla Luna: segnatevi la data

Il prossimo 25 ottobre sarà visibile anche in Italia un'importante eclissi solare, un evento che promette di essere spettacolare come pochi

Nel lontano 1967 Al Bano si chiedeva, in uno dei suoi brani musicali più celebri, quando sarebbe tornato il Sole. La risposta è facilissima se si guarda al mese di ottobre appena cominciato, visto che c’è una data molto vicina in cui la nostra stella darà letteralmente spettacolo, come ha già fatto d’altronde negli anni passati.

Di cosa si sta parlando nello specifico? Di eclissi solari si è già parlato in questo 2022 che volge al termine, ma ce ne sarà una a breve che "promette" di essere ancor più emozionante. Questo fenomeno ottico-astronomico si verifica nel momento in cui si oscura, in tutto o in parte, il disco solare per opera della Luna.

Per la prossima eclissi non si dovrà attendere molto, la data da cerchiare in rosso nel calendario è quella del prossimo 25 ottobre, quando l’evento sarà ben visibile anche in tutta Italia. L’inizio è previsto per le 11:26 (orario del nostro paese), mentre la fine dovrebbe avere luogo alle 13:21. Ci sono altri numeri che fanno ben capire quello con cui si avrà a che fare. Anzitutto, il diametro del Sole che verrà coperto sarà di poco inferiore a un terzo del totale (il 27% per la precisione). Tra l’altro, tutto questo coinciderà con altri appuntamenti da non perdere, vale a dire il ritorno in vigore dell’ora solare e i pianeti Giove e Urano ben visibili nel cielo notturno autunnale.

L’eclissi solare ad Est

Negli ultimi tempi, l’attenzione degli appassionati è stata catturata da un’eclissi notata su Marte, stavolta è arrivato il turno della Terra. Il prossimo 25 ottobre i più fortunati saranno senza dubbio coloro che vivono in quattro città europee. Si tratta di Helsinki, in cui l’oscuramento del Sole sarà superiore al 50%, Kiev (51%), Stoccolma (46%) e Bucarest (40%). Più ci si sposterà verso l’Europa centrale, poi, e minore sarà la percentuale, con valori simili a quello italiano a Berlino e addirittura inferiori a Parigi e Londra (rispettivamente il 13 e 15%).

La prossima eclissi solare da non perdere

Non avranno grande fortuna, invece, gli appassionati portoghesi e spagnoli di astronomia, dato che nella penisola iberica l’eclissi solare del 25 ottobre sarà praticamente impercettibile. Per chi si armerà di pazienza, comunque, l’attesa verrà ben ripagata. Il 12 agosto del 2026, dunque tra poco meno di quattro anni, ci sarà un’eclissi totale, la prima visibile nel continente europeo dal 1999. Il luogo migliore per la visione, paradossalmente, sarà proprio la già citata Spagna con un oscuramento totale, ma anche noi italiani non potremo lamentarci.

Dalle nostre parti, il Sole verrà "coperto" per il 90% del suo diametro, in particolare se in quel momento ci si troverà in Valle d’Aosta oppure in Piemonte. Anche in città come Roma e Firenze, comunque, la percentuale garantita sarà superiore al 50%, dunque davvero interessante. Alcuni scienziati hanno già calcolato quale sarà il momento esatto in cui la nostra stella cesserà di vivere (per fortuna è un’epoca lontana dai giorni nostri). Per ora però c’è ancora tempo per godersi spettacoli del genere che da sempre esercitano un fascino unico sugli esperti e non di questa materia.

© Italiaonline S.p.A. 2022Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963