Libero
VIDEOGIOCHI

Perché tutti giocano a Palworld, il "Pokémon con le armi"

Palworld è il videogioco del momento e in pochi giorni ha raggiunto 6 milioni di copie vendute: il titolo si ispira alla popolare serie Pokémon di Nintendo

palworld Fonte foto: Palworld

Disponibile da pochi giorni, Palworld è passato in poche ore da titolo di nicchia a nuovo best seller del mondo dei videogiochi. Il motivo è semplice: il gioco trae ispirazione dalla popolare serie di videogiochi dei Pokémon a cui aggiunge nuovi elementi di gameplay, con meccaniche da shooter in terza persona che strizzano l’occhio a un altro dei giochi più famosi, Fortnite.

Nonostante sia ancora in accesso anticipato e, quindi, lontano dalla sua versione definitiva, Palworld sta raccogliendo numeri da record, sia per quanto riguarda le vendite che per il numero di giocatori attivi. Il gioco, inoltre, è parte del catalogo del GamePass, ed è, quindi, accessibile senza costi aggiuntivi per tutti gli utenti che hanno attivato l’abbonamento di Microsoft.

Numeri record per Palworld

Il lancio di Palworld è da record. Attualmente, il gioco, già ribattezzato come il Pokémon con le armi, è disponibile su Steam, con un prezzo di 26,09 euro. Tramite lo store Xbox, per le console di Microsoft oltre che per i PC Windows, è possibile acquistare il gioco a 29,99 euro. Come detto in precedenza, il titolo è incluso nel catalogo del Game Pass.

La versione Steam del gioco, grazie alla possibilità di utilizzare i server ufficiali, permette di creare partite con un massimo di 32 giocatori per volta. La versione disponibile sullo store Xbox, invece, consente, per ora, di creare partite fino a 4 giocatori.

In pochi giorni (il lancio è avvenuto lo scorso 19 di gennaio), Palworld ha superato quota 6 milioni di copie vendute diventando subito uno dei successi più sorprendenti della storia recente dei videogiochi. Il titolo, sviluppato dalla software house nipponica Pocket Pair, punta a diventare uno dei giochi più venduti del 2024.

Essendo incluso nel catalogo del GamePass (che, secondo gli ultimi dati non confermati, avrebbe almeno 30 milioni di abbonati), il numero effettivo di giocatori potrebbe essere molto maggiore. Su Steam, il gioco ha superato quota 1,25 milioni di giocatori attivi in contemporanea.

Troppe similitudini con Pokémon?

Uno dei principali motivi del successo di Palworld è rappresentato dalle tante similitudini con Pokémon, sia nel character design che nelle meccaniche di gioco (arricchite con elementi inediti per la serie Nintendo, come le armi). La software house Pocket Pair già in passato ha utilizzato titoli di successo come fonte di ispirazione per i suoi lavori.  Il precedente progetto, Craftopia, infatti, si ispira “liberamente” al popolare The Legend of Zelda: Breath of the Wild.

Al momento, Nintendo, in risposta a una richiesta di Bloomberg, ha scelto di non rilasciare alcun commento relativo a Palworld.  Probabilmente, il team legale della casa nipponica sta valutando il da farsi per capire se ci sia stata o meno una violazione del copyright.  Nel frattempo, però, Palworld continua a macinare vendite, raccogliendo pareri positivi dagli utenti (su Steam, la valutazione degli utenti è “molto positiva”), e, sulla spinta del successo, dovrebbe ricevere presto diverse novità.