Libero
Un piccolo pesce del Pacifico è riuscito a "costruirsi" un'armatura Fonte foto: iStock
SCIENZA

Un piccolo pesce del Pacifico è riuscito a "costruirsi" un'armatura

Sono placche di smalto, che viene dai denti, l'unica fonte di protezione per un buffo pesce inerme: un'armatura difende questo piccolo animale del Pacifico

Massicci, enormi, con zanne e artigli: così immaginiamo i predatori più forti, le "macchine da guerra" della natura. Ma, come spesso succede, la natura ci inganna: con l’adattamento e confrontandosi con prede e predatori della sua portata, anche l’animale più piccolo può diventare letale e pericoloso. Come questo piccolo pesce dell’Oceano Pacifico, il lumpsucker spinoso.

Un buffo pesce

Il suo nome scientifico è Eumicrotremus orbis: un piccolo pesce osseo, grande circa due centimetri e mezzo, che vive nelle regioni settentrionali dell’Oceano Pacifico, dall’Alaska allo Stretto di Bering, dalla Russia al Giappone. Vive nelle acque più fredde e profonde. Ha una buffa espressione, con occhi e labbra protuberanti: ma non dobbiamo farci ingannare.

Il lumpsucker spinoso è una "macchina da guerra", rivestito completamente di un’armatura ossea: ha denti affilati come aghi sul bordo delle labbra, una singola pinna, e borchie chiodate quasi su ogni centimetro del suo corpo.

È un piccolo pesce rotondo, ma ha anche delle ventose sulla parte inferiore del corpo, simili a quelle che vediamo sui tentacoli del polpo. Permettono al lumpsucker – che è un pessimo nuotatore – di aggrapparsi a rocce, coralli e altre superfici e non essere spazzato via dalle forti correnti della zona in cui vive.

Caccia tramite agguati, restando seduto e in attesa che di fianco a lui passino piccoli pesci, crostacei o altre creature che poi può risucchiare. Il suo stile di vita sedentario spesso lo porta a essere ricoperto di alghe: non che gli dispiaccia, visto che le usa per camuffarsi con le rocce circostanti.

Le femmine spesso depongono le loro uova in gusci  vuoti di altri animali, e i maschi le fecondano e le sorvegliano fino alla schiusa. I maschi di lumpsucker sono di un colore rosso brillante, quasi fluorescente. Questo paradossalmente li aiuta a nascondersi mentre fanno la guardia alle uova, perché l’alga che cresce sui gusci vuoti che usano come culla diventa dello stesso colore fluorescente. I piccoli, una volta nati, cadono verso il fondo del mare e si aggrappano a qualcosa con le loro ventose già completamente sviluppate.

Ma un pesce armato

Ma come – e perché – il lumpsucker spinoso ha sviluppato una simile armatura? Gli studi sul lumpsucker spinoso sono opera di Karly Cohen, dottoranda in biologia dell’Università di Washington, negli Stati Uniti. Le sue ricerche sono state recentemente pubblicate sulla rivista scientifica Journal of Morphology. "I lumpsucker sono tra i pesci più simpatici al mondo" dice "ma hanno anche un percorso evolutivo tra i più interessanti".

Cominciamo col dire che quelle che sembrano essere le squame di questo pesciolino sono fatte di smalto e non sono affatto squame ma denti dermici, cioè che crescono sulla pelle. Quando nascono, i lumpsucker hanno questa "armatura" solo intorno alla bocca, dove ci sarebbero i denti. Man mano che i giovani crescono, questi denti escono dalla bocca e si diffondono verso la coda. Questa armatura li protegge dai predatori e dall’habitat in cui vivono, dove i detriti che si muovono sott’acqua potrebbero causare gravi danni a un pesce che se non avesse questa armatura sarebbe solo una pallina molliccia.

Le placche, flessibili, se cadono ricrescono, garantendo protezione duratura a questo pesce che altrimenti sarebbe lasciato alla mercè del suo crudele habitat.

© Italiaonline S.p.A. 2022Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963