Libero
L'albero più antico del mondo Fonte foto: Wikimedia
SCIENZA

Qui c'è uno degli esseri viventi più antichi del mondo

Quasi 5mila anni: è questa l'incredibile età di Matusalemme, un arbusto californiano che viene considerato l'albero più antico del mondo

Come ci ha insegnato la canzone-filastrocca "Ci vuole un fiore", per fare l’albero ci vuole il seme. Per far nascere un arbusto che si trova negli Stati Uniti, è stato necessario piantarlo tantissimo tempo fa, tanto è vero che viene considerato il più antico del mondo. È praticamente impossibile individuarlo, un segreto da mantenere per proteggerlo e farlo sopravvivere ancora a lungo.

Le uniche informazioni disponibili sono quelle relative all’ubicazione. L’albero in questione sorge nello Stato della California, per la precisione in una foresta a sud-ovest del Parco Yosemite. Non è altro che un pino dai coni setolosi, la traduzione (buffa, ma che rende l’idea) del genere, vale a dire Pinus Longaeva.

Il nome non poteva che essere uno soltanto, Matusalemme, proprio come il personaggio biblico che avrebbe vissuto 969 anni. L’arbusto californiano ha superato di gran lunga questa età, raggiungendo "in scioltezza" ben 4855 anni. Sarebbe cresciuto proprio 5mila anni fa e questo fa immaginare come poteva essere la Terra all’epoca. Tanto per avere un’idea ancora più chiara della longevità di Matusalemme, era già presente sul nostro pianeta prima che le Piramidi fossero costruite in Egitto. Attualmente condivide lo stesso terreno con altri esemplari simili e, come già sottolineato, non esistono indicazioni o segnali che facciano capire quale sia la pianta dei record.

Un albero introvabile

Gli escursionisti che si recano in questa zona degli Stati Uniti nella speranza di rintracciare un albero tanto speciale sono davvero numerosi, ma per il momento nessuno ha capito quale sia Matusalemme. Tra le poche "fortunate" che potrebbero rivelare la location esatta (ma che manterrà per sempre il segreto) c’è un’ecologa, tale Constance Millar. Il suo è un nome poco conosciuto da chi non è esperto della materia, però è un vero e proprio punto di riferimento in fatto di pini dai coni setolosi. Si occupa delle piante in questione da oltre tre decenni e fino a oggi si è lasciata sfuggire soltanto una piccola ammissione su Matusalemme.

Impossibile identificare l’albero

L’albero più antico del mondo non avrebbe alcun aspetto eccezionale, come a dire che si tratta di un arbusto quasi anonimo e in grado di "confondersi" molto bene. Le dimensioni e la "bellezza" non sarebbero ugualmente appariscenti, due dettagli che quindi non aiutano a identificare il pino super longevo. È una fortuna che nessun vandalo abbia voluto rovinare una testimonianza così preziosa del nostro passato: il segreto viene mantenuto con grande impegno e gli escursionisti del posto apprezzano lo sforzo, rispettando il lavoro di chi preserva Matusalemme e non solo. I pericoli sono però dietro l’angolo.

Si parla spesso del cambiamento climatico e di tutte le conseguenze che comporta, l’albero più antico del mondo non è purtroppo immune da tutto questo. Come tutte le piante più rare e antiche, infatti, la siccità e il meteo impazzito non aiutano affatto, senza dimenticare che la California è puntualmente vittima di incendi di vaste dimensioni nel periodo estivo. Come se non bastasse tutto questo, ci sono degli insetti in agguato che non promettono nulla di buono, a partire da alcuni specifici coleotteri che potrebbero infestare i pini e le altre piante in maniera irreparabile.

© Italiaonline S.p.A. 2022Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963