android 12 Fonte foto: Karlis Dambrans / Shutterstock.com
ANDROID

Samsung Galaxy S22, primi test online: è potentissimo

Samsung Galaxy S22 ha fatto un primo giro su Geekbench: Samsung ha utilizzato un escamotage per non svelare le carte, ma ci sono conferme per la sezione grafica

Nonostante le vendite non esaltanti degli attuali Galaxy S21, i top di gamma di Samsung rimangono tra i prodotti più interessanti e attesi dell’anno tech 2021, e non potrebbe essere altrimenti dal momento che il produttore di Seul è uno tra quelli che spinge costantemente sul pedale dell’innovazione.

I Samsung Galaxy S22 sono già tra i prodotti più attesi del 2022, e lo testimoniano le indiscrezioni che accompagnano la prossima generazione fin dal lancio dell’attuale. Così anche una piccola curiosità come una scorribanda su Geekbench (uno dei più famosi portali per misurare le prestazioni degli smartphone) di quello che dovrebbe essere un Galaxy S22, o quanto meno un prototipo del prossimo top, diventa una notizia di interesse per molti. Geekbench, uno dei siti di benchmark più utilizzati al mondo, sottopone smartphone, tablet, laptop e qualsiasi altro gadget tecnologico per cui è stata sviluppata l’applicazione ad una serie di test mirati a metterlo sotto stress, in modo da assegnare un numero alle sue prestazioni che sia confrontabile con i risultati di altri.

Galaxy S22: il chip con grafica da desktop

Per fortuna Geekbench tiene traccia non solo del punteggio, ma anche di alcune specifiche tecniche e software dei prodotti che eseguono un test. Poco più di un giorno fa la piattaforma ha registrato il passaggio di un Samsung SM-S906B, il quale si pensa possa essere il codice modello di Galaxy S22.

I benchmark di uno dei Galaxy S22 sono di particolare interesse per la comunità di appassionati di tecnologia perché sembrano confermare la possibilità che Samsung includa per la prima volta su un Galaxy S un processore, l’Exynos 2200, dotato sezione grafica (GPU) sviluppata in collaborazione con AMD, uno dei nomi più prestigiosi in fatto di schede grafiche nell’intero panorama tecnologico, con la medesima architettura RDNA2 che viene utilizzata per le GPU – ben più potenti – di console e computer.

Tra le specifiche pubblicate da Geekbench, infatti, si legge chiaramente che per eseguire il test è stato caricato un driver grafico di AMD. Se non è una conferma ufficiale, quindi, poco ci manca: Exynos 2200 avrà prestazioni grafiche di alto livello.

Galaxy S22: le prestazioni

Quindi gli appassionati sono parecchio curiosi di scoprire le prestazioni del prossimo top di gamma Samsung in particolar modo della sua GPU, che sulla carta promette di far scintille. Il problema, se così lo vogliamo chiamare, è che Samsung ha utilizzato un piccolo stratagemma per non svelare anzitempo le carte: il test è stato eseguito in modalità di risparmio energetico, ossia quella che riduce le prestazioni a vantaggio dei consumi.

In modalità di risparmio energetico quindi il presunto Galaxy S22 non ha potuto mettere in mostra tutto quello che è in grado di esprimere in virtù di una dotazione hardware di primo livello, ma ciò nonostante ha mostrato buone prestazioni.

Quale sarà il chip di Galaxy S22

Va anche detto, però, che come ogni anno Samsung dovrebbe utilizzare due diversi chip per Galaxy S22, a seconda dei mercati di vendita: lo Snapdragon 898 di Qualcomm e l’Exynos 2200 sviluppato in casa. Quest’ultimo, quello testato su Geekbench, avrà una configurazione octa core con un core ad alta potenza, 3 core per i carichi medi e 4 core a basso consumo da.

Nessuna informazione ufficiale, invece, sulla GPU ma dopo questo test sappiamo che sarà made in AMD. Gli amanti del gaming mobile già sognano.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963