Social e tendenze: il video è il contenuto più cliccato in rete
SMART EVOLUTION

Social e tendenze: il video è il contenuto più cliccato in rete

Sempre maggiore la centralità del video online nelle strategie di comunicazione

È vero che i video sono diventati i contenuti più popolari della rete? Se dai una sfogliata su social e web noterai che i guru della rete parlano di "videocrazy" ma, più semplicemente, si riferiscono al video marketing. Ebbene come mai si sente sempre più parlare di video editor e di strategie di video-marketing? Come mai i social network e i motori di ricerca danno sempre maggiore spazio a questa tipologia di contenuti? Oggi cercheremo di affrontare questa analisi dando uno sguardo alle opinioni più rilevanti degli esperti di questa nuova branca del marketing che appassiona sempre più persone.

La centralità del video online

I video sono contenuti che accolgono tutti i sistemi della comunicazione: parole, colori, suoni, immagini si concentrano in un formato dinamico capace di spiegare velocemente e in modo diretto qualsiasi messaggio. Questo non è il solo vantaggio del video perché, scavando più a fondo, ce ne sono molti altri. Per prima cosa osserviamo come i social si sono evoluti rispetto ai primi anni di approdo sul web: cosa noti? Ricordi quanta importanza avevano le foto ed i contenuti scritti? Ebbene oggi con l’avvento di piattaforme come Tik Tok e con l’arrivo delle Stories sembra proprio che i video siano diventati l’obiettivo principale delle più importanti piattaforme mondiali.

I consumatori, ovvero gli utenti, hanno risposto molto bene a questa novità e, difatti, non è un caso se un social anomalo come Tik Tok abbia riscosso tutto questo successo in brevissimo tempo. A dire il vero la spinta è giunta anche dalla pandemia che ci ha costretti in casa a starcene con le mani in mano. Lo smartphone si è trasformato in una TV che non si ferma mai, sulla quale trovi tutorial, serie TV, filmati esilaranti, denunce sociali, balletti e qualsiasi altro genere di contenuti.

Il video marketing

Per tutte queste ragioni anche i brand più attenti alle tendenze del momento hanno deciso di investire su questa forma di comunicazione, per non parlare di aspiranti influencer o blogger che hanno colto al volo questa importante opportunità. Oggi non è quasi più necessario possedere una macchina da ripresa costosa e potente perché, dopotutto, gli smartphone consentono di girare video perfetti e di editarli con strumenti alla portata di tutti, come i video editor gratis.

Naturalmente, affidandosi a dei software video editor plus si otterranno dei risultati più professionali e, al contrario di ciò che si pensa, non è necessario essere degli esperti per poterli utilizzare al meglio, sarà sufficiente leggere tutte le informazioni e le istruzioni sul sito ufficiale del programma che intendi utilizzare per la realizzazione di video professionali.

In pratica basta caricare un girato e aprire la scrivania degli strumenti per tagliare, velocizzare, colorare o rallentare le immagini, ottenendo risultati professionali in pochissimo tempo. Chiaramente non stiamo screditando chi realizza video professionali per lavoro ma stiamo riflettendo su una tendenza che riguarda l’intero settore. Per i professionisti l’esistenza di movie video editor non è affatto un problema perché questa tipologia di software semplificano molto anche il loro lavoro.

Il video è la risorsa più importante del momento

Dopotutto il video semplifica la comprensione e ti immerge in un qualsiasi argomento in modo accessibile, veloce e diretto. I social basati sui video hanno fatto comprendere agli esperti di comunicazione che è possibile inviare qualsiasi messaggio in meno di 15 secondi, sfruttando le più recenti tecniche di editing e di post-produzione. Audio, effetti musicali, cadenza e colore sono gli elementi che non percepiamo nel loro singolo ma che diventano il mix di un grande insieme comunicativo efficace e inequivocabile. Il video vende un prodotto, sensibilizza su un messaggio e intrattiene le persone facendole commuovere, informare o divertire.

Dopotutto non dobbiamo dimenticare che YouTube resta il secondo sito web più cliccato al mondo e che ogni giorno macina ore e ore di contenuti nuovi oltre a quelli già presenti da una decade. Per questo chi ha in mente di avviare un’attività online o vorrebbe migliorare la comunicazione della propria organizzazione dovrebbe sicuramente investire delle risorse nel video marketing. La pandemia ha accelerato l’importanza di questa branca sino a renderla quasi centrale e, proprio per questo, è bene riflettere subito su come applicarla ai propri interessi senza correre il rischio di arrivare per ultimi. Stiamo vivendo tempi di grandi cambiamenti e, proprio per questo, occorre saper osservare la realtà e prevedere le migliori strategie per uscire vincenti dalla crisi.

TAG:

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963