amazon black friday truffe Fonte foto: Romain TALON - stock.adobe.com
SICUREZZA INFORMATICA

Amazon Black Friday: come fare acquisti in sicurezza ed evitare le truffe

Ecco le informazioni fondamentali per fare acquisti su Amazon, quello vero, in tutta sicurezza evitando di cadere nei tranelli dei truffatori

Fare acquisti su Amazon durante il Black Friday può essere l’occasione di mettere le mani su alcune offerte particolarmente vantaggiose, a prezzi molto più bassi di quelli solitamente presenti sulla piattaforma di shopping online. Può però accadere di incappare in qualche truffa: ecco come fare acquisti in sicurezza e senza pensieri.

Quando ci si dedica alle spese online, il rischio di rimanere vittima di qualche truffatore è sempre presente. Ecco perché è di fondamentale importanza fare acquisti su siti conosciuti e con un passato alle spalle che ispira fiducia. Amazon è senza dubbio tra questi, anche se, purtroppo, nonostante i controlli che la piattaforma effettua sui suoi merchant la possibilità di essere catturati dalla rete di qualche venditore poco serio non scompare mai del tutto. Con i giusti consigli è però possibile limitare al minimo i danni, portandosi a casa i prodotti desiderati a prezzi estremamente interessanti.

Amazon Black Friday, le truffe via phishing

Tra le truffe più diffuse che coinvolgono i clienti di Amazon c’è il phishing. Si tratta della ricezione di email fraudolente che invitano a visitare alcune pagine indicate con dei link che rimandano a pagine che invitano a inserire le credenziali di accesso per poi memorizzarle. Naturalmente il link contenuto nell’email non porta alla pagina vera di Amazon, ma ad un sito che la imita.

In ogni caso, per evitare di cadere in questo tranello, ancora più concreto durante il periodo concitato del Black Friday, basta fare attenzione alle email ritenute sospette ed evitare di inserire i propri dati all’interno di form in pagine con url che rimandano all’esterno della piattaforma.

Amazon Black Friday, le truffe via gift card

Alle volte può accadere di ricevere alcune strane richieste da parte di venditori terzi, come quella di effettuare il pagamento di un oggetto attraverso una gift card Amazon. Anche in questo caso, appare evidente come ciò sia parte di una truffa: una volta inviato il numero della carta regalo, il malintenzionato falso venditore provvede a trattenere i dati, scomparendo all’orizzonte.

Meglio dunque contattare il servizio clienti della piattaforma di shopping, segnalando quanto accaduto e fornendo tutti i riferimenti, compreso nome del venditore e numero della carta regalo fornito.

Le gift card sono al centro anche di altre truffe, come quelle comprese nelle email che richiedono di acquistare una carta regalo, solitamente da parte di persone che si pensa di conoscere (ma che poi si rivelano false interpretazioni, una volta verificato attentamente l’indirizzo email del mittente), per poi comunicarne i numeri.

Ovviamente, una volta effettuato l’acquisto e inviati i riferimenti delle carte, il mittente scompare senza lasciare traccia. Meglio dunque evitare di rispondere a tali email, contattando prima il vero mittente e chiedendo conferma della richiesta.

Amazon Black Friday, le truffe via brushing

Un altro tipo di truffa è quello che viene chiamato "brushing", ovvero attraverso la ricezione di un pacco contenente merce mai ordinata, con la richiesta di lasciare una recensione positiva su Amazon. Ovviamente, anche in questo caso si tratta di venditori di terze parti e non direttamente della piattaforma.

In questo caso, la minaccia è rappresentata dal fatto che i propri dati potrebbero essere stati rubati in qualche modo, da qualche database in cui erano stati precedentemente raccolti. Nel caso in cui dovesse accadere, è sempre consigliato di entrare in contatto con Amazon attraverso il numero di telefono o la chat, segnalando quanto accaduto in modo da permettere all’azienda di effettuare tutte le indagini del caso a tutela della propria privacy.

Amazon Black Friday, come fare acquisti in sicurezza

Per evitare tutte queste truffe basta ricordare alcuni punti chiave del rapporto tra cliente e Amazon. Infatti, la piattaforma non invia mai email, sms o effettua telefonate in cui si richiede di effettuare il login al sito, sia per questioni meramente tecniche che per riscuotere eventuali premi per i quali si è stati sorteggiati. Quindi, con estrema probabilità, potrebbe trattarsi di qualche truffatore pronto a carpire i dati del nostro account.

Tutti i messaggi che sembrano sospetti, utilizzano una grafica simile ma con errori ben visibili nella grammatica o nella struttura della pagina sono fake o tentativi di truffa. Lo stesso vale se, malauguratamente si dovesse cliccare sui link contenuti, ci si dovesse trovare su landing pages poco rassicuranti: meglio chiudere e contattare Amazon.

Anche le transazioni, come già visto, devono avvenire sempre direttamente tramite la piattaforma e non su siti esterni che non permettono il tracciamento dei movimenti. Amazon assicura infatti che i pagamenti effettuati sul proprio sito vengono sempre controllati, anche quando si tratta di venditori terzi, ed è meglio dunque non rischiare e godersi completamente gli sconti del Black Friday.

Ora che vi abbiamo dato tutte le informazioni necessarie a fare shopping in sicurezza su Amazon, non resta che augurarvi buon Black Friday.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963