amazon Fonte foto: Worawee Meepian / Shutterstock.com
SMART EVOLUTION

Amazon, il nuovo metodo di pagamento rende inutili le carte

Amazon aggiunge un nuovo metodo di pagamento: il conto corrente. Per utilizzarlo è necessario inserire il numero del proprio IBAN. Ecco come utilizzarlo

22 Luglio 2019 - Finalmente è possibile pagare, anche su Amazon Italia, tramite addebito su conto corrente. Il nuovo metodo di pagamento è arrivato nel nostro Paese da qualche giorno e va ad aggiungersi alla carta di credito/debito e al saldo account. In questo modo non dovremo più assicurarci di avere credito sufficiente sulla carta prepagata.

L’addebito su CC di Amazon funziona tramite il circuito internazionale SEPA (Single Euro Payments Area), quindi è utilizzabile solo per acquisti da venditori europei. Al momento questo metodo di pagamento è ancora in fase sperimentale, quindi la procedura di inserimento del conto nel nostro profilo potrebbe dare qualche errore, ma il tutto dovrebbe andare a regime entro poche settimane. In ogni caso, non tutti i prodotti presenti su Amazon potranno essere acquistati con l’addebito sul conto corrente, a prescindere dalla nazionalità del venditore, e per alcuni serve ancora la carta di credito.

Come pagare con il conto corrente su Amazon

Per poter scegliere l’addebito su conto corrente come metodo di pagamento per gli acquisti su Amazon è necessario registrare il nostro conto tra le opzioni di pagamento. Per farlo dobbiamo andare su Account e liste > Il mio account > Opzioni di pagamento. Qui, in basso, troveremo la nuova opzione “Inserisci un nuovo conto bancario” e vedremo il logo SEPA sulla destra. Ovviamente dovremo inserire il codice BIC (codice SWIFT), l’IBAN e il nome e cognome del titolare del conto corrente che vogliamo usare per pagare su Amazon.

Pagare su Amazon con conto corrente: cosa devi sapere

Quando scegliamo di pagare tramite conto corrente su Amazon, il pagamento verrà effettivamente eseguito solo quando la merce verrà spedita. Quindi se il nostro ordine prevede più spedizioni ci troveremo con più addebiti consecutivi sul conto. Inoltre, sempre per i limiti del sistema SEPA, i pagamenti devono essere solo in Euro e verso questi Paesi: Austria, Belgio, Bulgaria, Croazia, Cipro, Repubblica Ceca, Danimarca, Estonia, Finlandia, Francia, Germania, Grecia, Ungheria, Irlanda, Italia, Lettonia, Lituania, Lussemburgo, Malta, Paesi Bassi, Polonia, Portogallo, Romania, Slovacchia, Slovenia, Spagna, Svezia, Regno Unito, Islanda, Liechtenstein, Norvegia, Monaco, San Marino, Svizzera.