APP

App IO, la nuova funzione per registrare le carte co-badge: cosa cambia

L’ultima versione dell’app IO integra tra i metodi di pagamento le carte co-badge: si potranno aggiungere i circuiti non abilitati per i pagamenti online. Cosa cambia per il Cashback

Le carte co-badge arrivano sull’app IO dopo mesi di attesa. L’app per i pagamenti alla Pubblica amministrazione e per il programma Cashback ha rilasciato l’ultima versione, che integra e semplifica anche la registrazione delle carte che non sono abilitate ai pagamenti online.

La nuova funzionalità rilasciata per l’app IO consentirà agli utenti di aggiungere tra i metodi di pagamento anche le carte su circuito internazionale che fino ad oggi non erano attivabili nella sezione Portafoglio. In questo modo, sarà possibile registrare anche il secondo circuito delle carte PagoBANCOMAT, ad esempio il V-Pay e Maestro. Registrando il secondo circuito, che fino ad ora era escluso dal sistema del Cashback, gli utenti potranno utilizzarlo per accumulare i rimborsi del 10% degli acquisti effettuati con metodi di pagamento elettronici. Al momento solo un certo numero di banche supporta la registrazione delle proprie carte co-badge, ma la funzionalità verrà via via estesa dagli altri istituti bancari.

App IO integra le carte co-badge: cosa cambia per il Cashback

Nell’ultima versione dell’app IO è stata rilasciata la funzionalità che progressivamente, in base all’adesione della propria banca, permetterà agli utenti di aggiungere come metodo di pagamento nella sezione Portafoglio anche le carte co-badge, cioè quelle carte di debito o di credito dotate di doppio circuito, di cui uno dei quali non è abilitato ai pagamenti online.

Si tratta di una importante novità per gli utenti, dato che queste carte non potevano essere attivate nell’app non consentendo l’operazione di verifica della carta. Ad esempio, molti utenti hanno potuto registrare il circuito PagoBANCOMAT della propria carta, ma non quello V-Pay o Maestro. Permettendo la registrazione e attivazione anche del secondo circuito, le transazioni effettuate su V-Pay o Maestro concorreranno ad accumulare il rimborso del Cashback.

App IO, le banche che supportano la nuova funzione

La nuova funzionalità al momento è supportata solo da alcuni istituti bancari, mentre gli altri la attiveranno gradualmente nei prossimi tempi. Le banche che supportano la funzione, che è disponibile nell’ultima versione di app IO, sono:

  • Banca Sella
  • Banco BPM
  • Crédit Agricole
  • Gruppo BPER Banca
  • Gruppo ICCREA
  • Ubi Banca
  • UniCredit

L’elenco è disponibile sul sito dell’app IO cliccando su questo link e viene costantemente aggiornato. Tra gli istituti di credito che stanno lavorando per supportare le carte co-badge ci sono: Intesa Sanpaolo, Cassa Centrale Banca e Poste Italiane.

App IO e carte co-badge: come aggiungerle al Portafoglio

Gli utenti che hanno già registrato una carta PagoBANCOMAT nella sezione Portafoglio dell’app IO potranno aggiungere come metodo di pagamento ulteriore anche il secondo circuito internazionale, ad esempio V-Pay o Maestro. Per farlo, sarà sufficiente partire dalla carta PagoBAMCOMAT e seguire le istruzioni: se la banca dell’utente è già inclusa nel servizio, la carta associata a quel circuito sarà visualizzata come un nuovo metodo di pagamento da aggiungere tra quelli salvati nel proprio Portafoglio.

Nel caso in cui si registri anche una nuova carta PagoBANCOMAT nel Portafoglio, gli utenti saranno guidati in automatico dall’app IO a registrare anche il secondo circuito eventualmente supportato, sempre se la banca è tra quelle che supportano la nuova funzione. In entrambi i casi, dopo aver completato l’operazione la carta sarà attivata per entrambi i circuiti e potrà essere usata per transazioni valide ad accumulare rimborsi ai fini del Cashback.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963