Libero
app store Fonte foto: ymgerman / Shutterstock.com
APPLE

App Store: attenti al rinnovo automatico degli abbonamenti

A brevissimo Apple cambierà politica per le app iOS in abbonamento: in caso di aumento del prezzo, entro certi parametri, non sarà più necessario chiedere il permesso agli utenti

Il rinnovo automatico degli abbonamenti è decisamente un servizio utile. Ma in alcuni casi si può trasformare in un incubo, specialmente quando sono applicati aumenti al servizio di pochi centesimi al mese, che però a fine anno formano un gruzzolo notevole. A difendere il cliente in genere è la richiesta dell’autorizzazione al pagamento del nuovo prezzo, aumentato rispetto al mese precedente. Apple però sembra di parere opposto, tanto che sul suo Apple Store ha aggiornato le (sue) regole per cui non è più necessaria l’autorizzazione esplicita al rinnovo dei servizi in abbonamento anche in caso di aumenti.

Prima della modifica a questa regola, gli utenti autorizzavano manualmente il rinnovo dell’abbonamento quando veniva indicato l’aumento del prezzo; a breve, invece, non sarà più così. La notifica della variazione del prezzo verrà comunque inviata ma per evitare che sia applicata bisognerà disdire manualmente l’abbonamento. Insomma, stanno per cambiare (e di parecchio) le regole del servizio e l’utente potrebbe trovarsi sorprese sul conto. Con le nuove regole, infatti, saranno automatici tutti i rinnovi con aumento del prezzo al di sotto di una determinata soglia, fissata negli Stati Uniti a 5 dollari. Ma chi ha più abbonamenti, però, dovrà tener conto del totale degli aumenti di prezzo automatici e, di conseguenza, potrebbe trovarsi a pagare un conto parecchio più salato di quello del mese precedente.

Aumentano i prezzi ma l’abbonamento si rinnova

Apple con un suo post ha chiarito quali sono le regole da seguire per le aziende che intendono proporre. “un aumento del prezzo dell’abbonamento con rinnovo automatico“. Per cominciare, non possono adottare questa tipologia di rinnovo quelle aziende che aumentano il prezzo di un abbonamento settimanale o mensile di oltre il 50 percento con una differenza di prezzo rispetto al servizio precedente superiore a 5 dollari.

Se invece l’abbonamento è annuale allora può essere aumentato anche del 50 per cento ma la differenza rispetto al prezzo precedente non deve superare i 50 dollari. Per proteggere il cliente dai malintenzionati Apple ha chiarito che il prezzo può essere aumentato solo una volta all’anno senza richiedere un consenso e che comunque deve essere autorizzato secondo “le norme previste dalla legge del paese“.

Se anche solo una di queste condizioni non sarà soddisfatta, allora bisognerà chiedere l’autorizzazione all’aumento.

Notifiche di aumento prezzo degli abbonamenti

Apple afferma che gli utenti saranno avvisati dei rinnovi automatici delle variazioni di prezzo tramite “e-mail, notifiche push e messaggistica in-app“. Il che non significa che certamente tutti leggeranno questi avvisi: molti potrebbero non accorgersi dell’aumento, se non a pagamento effettuato.

© Italiaonline S.p.A. 2022Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963