Libero
Invasione di pesci fluorescenti in Brasile Fonte foto: 123RF
SCIENZA

In Brasile c'è stata l'invasione di pesci fluorescenti

Allarme in Brasile per i pesci fluorescenti che, con la loro voracità e capacità riproduttiva, rischiano di rovinare i fiumi del paese

Il fluo è forse una delle mode che attira i principali dibattiti: c’è chi ama questa tonalità così accesa e chi non la sopporta, ma ultimamente se ne parla anche per quel che riguarda il mondo animale. I pesci fluorescenti stanno dando spettacolo in Brasile per la loro invasione improvvisa, uno spettacolo che però ha ben poco di positivo. Si tratta di una specie ittica che è stata creata appositamente negli anni ’90 del secolo scorso da alcuni scienziati di Singapore, un’invenzione artificiale che aveva uno scopo ben preciso. Grazie ad alcuni pesci zebra, infatti, i pesci fluorescenti erano destinati ad avvertire con il loro colore così intenso la presenza di elementi tossici nelle acque.

I GloFish (questo il nome con cui sono più comunemente noti) non stanno però rispettando il loro incarico, anzi si sono trasformati a loro volta in qualcosa di nocivo. I pesci fluorescenti stanno rischiando di diventare un pericolo molto serio per i fiumi del Brasile. Una ricerca pubblicata all’interno degli Studies on Neotropical Fauna and Environment ha fatto capire come il futuro non potrebbe essere roseo come ci si sarebbe aspettati. Un tempo, la specie ittica in questione era una vera e propria trovata commerciale, molto ricercata dagli appassionati di acquari di tutto il mondo. Le ragioni di questo successo sono presto dette.

Un incredibile successo commerciale

I pesci fluorescenti hanno delle tonalità impensabili per altre specie, come ad esempio il verde elettrico e il rosso fuoco. Inoltre, la capacità di resistere alle condizioni più complicate li ha fatti diventare ancora più gettonati. I GloFish sono anche molto semplici dal punto di vista dell’allevamento e le vendite in ogni parte del pianeta sono rapide e facili. C’è una foresta brasiliana che sta subendo tutti gli effetti più negativi della loro presenza. L’allarme è scattato dopo che alcuni di questi pesci si sono liberati, per la precisione quelli che si trovavano nella regione di Muriaè.

La capacità riproduttiva che minaccia il Brasile

I pesci fluorescenti che minacciano l’ambiente erano allevati nello Stato brasiliano di Minas Gerais, nella zona Sud-Est del paese, famosa per la corsa all’oro di tanti anni fa. I GloFish in questione hanno invaso letteralmente qualsiasi specchio d’acqua e lo scenario non è incoraggiante. Si sta pur sempre parlando di una specie che è molto vorace e che va a danneggiare qualsiasi cosa si trovi di fronte, per non parlare di quello che succede alla fauna locale. Non esistono predatori per compensare la situazione, senza dimenticare la capacità riproduttiva, tra le più alte in assoluto del mondo animale. Non si può fare proprio nulla dunque?

Il rischio è che i pesci fluorescenti esplodano a vista d’occhio, soppiantando qualsiasi altra specie ittica. Per ora il problema è limitato al Minas Gerais, però c’è chi ha immaginato una diffusione in tutto il resto della nazione sudamericana. Nel caso in cui il fenomeno diventi appunto nazionale, le conseguenze sarebbero di difficile previsione. L’unica speranza sta tutta nella fertilità dei pesci di cui si sta parlando, visto che è ridotta rispetto alle specie da cui derivano, forse a causa dei costi energetici più alti che sono legati alla fluorescenza.

© Italiaonline S.p.A. 2022Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963