bollette telefoniche Fonte foto: Shutterstock
HOW TO

Come chiedere il rimborso delle fatture a 28 giorni

Dopo la sentenza del Consiglio di Stato arrivano le proposte compensative degli operatori telefonici sulla fatturazione a 28 giorni: ecco come richiederle

22 Luglio 2019 - Il dibattito sulla fatturazione a 28 giorni è arrivato alla conclusione: il Consiglio di Stato si è pronunciato e la sentenza stabilisce che gli operatori telefonici dovranno risarcire i loro clienti. Vodafone, Tim, Wind-Tre e Fastweb si sono già attivate per preparare delle soluzioni compensative che prevedono la possibilità di ottenere gratis o con un forte sconto dei servizi premium.

Tim e Vodafone sono state tra le prime a presentare un piano compensativo che i clienti hanno la facoltà di accettare oppure di rifiutare e aspettare il risarcimento in denaro. Il piano di storno di TIM prevede l’attivazione gratuita per sei mesi di un servizio premium a scelta dell’utente tra quelli elencati dall’operatore telefonico. L’offerta di Vodafone, invece, propone cinque voucher e 50GB di traffico da utilizzare  sulla propria scheda SIM. Gli operatori hanno anche comunicato come chiedere il rimborso delle fatture a 28 giorni: la procedura è molto semplice e bastano pochi minuti per completarla.

Vodafone: come richiedere il rimborso per la fatturazione a 28 giorni.

Sul sito di Vodafone è apparsa una nuova pagina, dal titolo “Delibera AgCom 269/18/CONS – clienti di rete fissa e convergenti, richiesta di restituzione giorni erosi“. Contiene un breve paragrafo di testo seguito da un modulo per l’inserimento dei propri dati. Il testo recita: “In seguito al ritorno alla fatturazione mensile delle offerte di rete fissa e convergenti, in base alla delibera AgCom 269/18/CONS, è possibile richiedere la restituzione dei giorni erosi nel periodo decorrente dal 23 giugno 2017 fino al ritorno alla fatturazione su base mensile (5 aprile 2018). I clienti coinvolti possono effettuare la richiesta compilando i seguenti campi e verranno ricontattati al numero indicato“. Per ottenere il rimborso da parte di Vodafone, quindi, non c’è alcuna procedura automatica ma ogni utente deve compilare il modulo con i propri dati personali e quelli contrattuali.

Accettando la proposta compensativa di Vodafone, il cliente perde il diritto di richiedere un rimborso in denaro.

TIM: come richiedere il rimborso per le bollette a 28 giorni

La procedura di TIM per il rimborso dei giorni erosi dalla fatturazione a 28 giorni è più semplice. Non bisogna compilare nessun form online, ma basta chiamare il Centro Assistenza TIM 187, recarsi al Negozio TIM oppure accedere all’area privata MyTIM. La proposta compensativa di TIM prevede l’attivazione gratuita per sei mesi di un servizio premium tra quelli elencati:

  • TIM Vision – La TV di TIM con tanti contenuti a disposizione.
  • Chi è – Per visualizzare il numero di chi chiama sul display del telefono di casa.
  • Extra Voice – Per chiamare senza limiti i telefoni nazionali fissi e mobili
  • Voce internazionale – Per chiamare senza limiti i telefoni fissi di Stati Uniti, Canada ed Europa occidentale.
  • Max Speed – Per sfruttare al massimo la connessione Internet e navigare fino a 100 Mbit/s.

Accettando la proposta di storno di TIM, il cliente perde il diritto di richiedere un rimborso in denaro.