Libero
HOW TO

Come fare il backup del PC con Windows 10

Ci sono vari modi per eseguire il backup dei propri dati con un PC Windows 10: ecco come salvare in sicurezza le informazioni e i file del computer

backup pc windows Fonte foto: LookerStudio / Shutterstock.com

Fare il backup di un PC con Windows 10 è molto semplice. Per gli utenti, infatti, ci sono diversi strumenti utilizzabili per creare una copia dei propri dati. Direttamente dalle Impostazioni del sistema operativo, ad esempio, è possibile attivare un sistema per salvare i propri dati. Allo stesso modo, sfruttando un servizio di cloud storage è possibile avere un backup di dati e documenti, con la possibilità di sincronizzare le modifiche con l’hard disk del proprio computer.

Vediamo, quindi, come fare un backup del PC con Windows 10:

Backup delle impostazioni

La prima cosa da fare è creare un backup delle impostazioni del proprio account utilizzato sul computer Windows 10. Per completare l’operazione è sufficiente accedere all’app Impostazioni e poi andare in Account > Backup Windows. Qui è possibile attivare le Impostazioni di sincronizzazione, scegliendo anche quali informazioni sincronizzare con tutti gli altri dispositivi Windows su cui viene utilizzato il proprio account Microsoft.

Backup dei dati su un disco esterno

Windows 10 mette a disposizione un sistema rapido per creare un bakcup del sistema. Andando in Impostazioni > Aggiornamento e sicurezza > File di backup è possibile premere su Aggiungi un’unità sotto alla voce Eseguire un backup con Cronologia file. In questo modo, è possibile scegliere un disco esterno (che dovrà essere collegato al PC per creare il backup) per avere una copia dei propri dati da ripristinare in caso di problemi con il computer.

Utilizzare il cloud

Per avere una copia di backup dei propri dati è possibile utilizzare un servizio di cloud storage dove spostare file e documenti. La maggior parte dei servizi cloud può integrarsi con Windows, garantendo all’utente la possibilità di sincronizzare i dati in tempo reale.

In questo modo, i dati sul cloud si aggiorneranno in caso di modifica dei dati sul PC. Ci sono tantissimi servizi cloud utilizzabili in questo modo. Con Google Drive, ad esempio, è possibile avere 15 GB gratis con la possibilità di liberare spazio in qualsiasi momento se servisse.

È possibile utilizzare anche OneDrive, il servizio di cloud storage di Microsoft, già integrato in Windows. Andando in Start > OneDrive è possibile accedere alla cartella generale del servizio. Basta premere con il tasto destro del mouse in un qualsiasi punto di questa cartella.

Ora bisogna scegliere Impostazioni > Sincronizzazione e backup > Gestisci il backup per scegliere quali cartelle del computer salvare sul cloud, con una sincronizzazione in tempo reale. Ad esempio, per avere la cartella Documenti sincronizzata su OneDrive basterà attivare la spunta apposita e poi scegliere Salva modifiche.

Con OneDrive è possibile avere 5 GB gratis ma attivando Microsoft 365, l’abbonamento che include anche l’accesso al pacchetto Office, è possibile incrementare lo spazio cloud fino a 1 TB. Su Amazon è possibile attivare a prezzo scontato l’abbonamento annuale a Microsoft 365, anche nella versione Family per 6 persone.

Microsoft 365 Personal – abbonamento 12 mesi

Microsoft 365 Personal – abbonamento 12 mesi

Microsoft 365 Family- abbonamento 12 mesi

Microsoft 365 Family- abbonamento 12 mesi

Italiaonline presenta prodotti e servizi che possono essere acquistati online su Amazon e/o su altri e-commerce. In caso di acquisto attraverso uno dei link presenti in pagina, Italiaonline potrebbe ricevere una commissione da Amazon o dagli altri e-commerce citati. I prezzi e la disponibilità dei prodotti non sono aggiornati in tempo reale e potrebbero subire variazioni nel tempo: è quindi sempre necessario verificare disponibilità e prezzo su Amazon e/o su altri e-commerce citati.