tellonym Fonte foto: Tellonym
APP

Chi scrive su Tellonym: come scoprire gli anonimi

Il punto di forza dell'app Tellonym è proprio la possibilità di rimanere anonimi nelle risposte, ma c'è un modo per scoprire chi scrive: ecco qual è

Tellonym è la piattaforma che consente di inviare domande in forma anonima agli utenti. Apprezzatissima dai più giovani, questo social ha come punto di forza proprio quello di poter interagire con gli iscritti senza dover mostrare il nome del mittente dei messaggi. Esistono metodi per scoprire chi scrive? Scopriamolo insieme.

Il sistema di domande e risposte utilizzato da Tellonym, ereditato da piattaforme precedentemente esistenti come Sarahah e AskFm, ha riscosso un enorme successo proprio grazie all’integrazione dell’anonimato quale caratteristica di principale interesse tra i suoi iscritti. Infatti, è possibile inviare qualsiasi tipo di domanda – ovviamente senza superare i limiti imposti dalle policy di utilizzo del servizio – senza dover necessariamente svelare la propria identità. Ecco perché in rete sono comparsi alcuni trucchi per poter risalire a chi scrive, se non in maniera infallibile almeno facendo in modo da restringere il numero dei "sospetti".

Tellonym, come scoprire chi scrive

Il metodo più accurato per scoprire chi scrive su Tellonym, sebbene non sicuro al 100%, è quello che prevede un’analisi delle domande ricevute. Infatti, se dal testo dei Tell emergono particolari caratteristiche (costruzioni delle frasi che ricordano qualcuno di specifico, espressioni locali o riferimenti a cose o persone conosciute) è possibile effettuare una prima scrematura tra i papabili del gruppo.

Se più elementi riconducono a una persona, è infatti possibile che sia proprio questa ad aver inviato la domanda in forma anonima. Lo stesso vale per le reazioni alle risposte, soprattutto se formulate ad hoc per sembrare vaghe o fornire informazioni fuorvianti. Infatti, davanti a una risposta incompleta o non veritiera, il mittente potrebbe decidere di procedere con l’invio di ulteriori Tell, cadendo così nella trappola.

L’importante, in questo caso, è non esagerare. Infatti, se dovesse risultare evidente il tentativo di scoprire l’identità, la persona potrebbe decidere di interrompere il flusso di richieste, mandando all’aria tutta l’"indagine". Diventa fondamentale, dunque, procedere per gradi e con i piedi di piombo

Tellonym, programmi e add-on

Se proprio questa strada non dovesse fare al caso vostro, potrebbe emergere la necessità (o, piuttosto, la volontà) di affidarsi a dei programmi che promettono di fare il lavoro sporco per voi. Attenzione, però: questi servizi, così come le applicazioni stesse, non funzionano (il sistema di Tellonym è stato sviluppato proprio per evitare tali leak di informazioni).

In più, fornendo a queste app i propri dati e il numero della carta di credito si danno in pasto a degli sconosciuti delle informazioni personali di estrema importanza. Anche se a pagamento o con recensioni positive, evitare la registrazione e risparmiare qualche euro può fa bene al portafoglio così come alla privacy.

E, in caso di insulti o minacce, si può sempre scrivere al servizio di assistenza invece di cercare di capire chi è il colpevole. Tellonym può infatti agire in maniera mirata, procedendo a bloccare definitivamente l’accesso alla piattaforma al malintenzionato di turno.

TAG:

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963