Libero
facebook messenger filtri ar realtà aumentata Fonte foto: Facebook
TECH NEWS

Come usare i nuovi effetti di realtà aumentata su Messenger

Le videochiamate di Facebook Messenger si arricchiscono di una nuova funzionalità dedicata al divertimento con i propri cari e, stavolta, c’entra la tecnologia AR

Punta ancora una volta sulle videochiamate Facebook, realizzando per i suoi milioni di iscritti una nuova feature dedicata a Messenger, la costola orientata alle conversazioni testuali e audiovisive. Stavolta, è il turno di un’interessante chicca che si farà di certo apprezzare, sia nelle videoconversazioni a due che nelle stanze virtuali – le Messenger Rooms (in grado di ospitare fino a 50 utenti in contemporanea): ecco di cosa stiamo parlando.

La novità che proprio in questi giorni ha debuttato su Messenger arriverà presto anche su Instagram, altro ramo della grande famiglia con a capo Mark Zuckerberg. Si tratta della prima grande tornata di integrazioni a distanza di qualche mese da quella di fine agosto, arrivata insieme ai 10 anni del social network. Stavolta, protagonisti sono gli effetti di gruppo, ovvero filtri dedicati a tutti i partecipanti che in contemporanea possono vivere la medesima esperienza in realtà aumentata e sfruttarla per divertenti foto in compagnia o giochi interattivi con cui sfidare i propri amici online.

Effetti AR su Messenger, come usarli

La nuova feature AR riesce ancora di più ad accorciare le distanze tra i partecipanti, che ci si trovi a breve distanza o a migliaia di chilometri gli uni dagli altri. Infatti, scelto uno tra gli oltre 70 effetti già disponibili nella libreria, si potrà iniziare a sfruttare tutta la potenzialità offerta dallo strumento di Facebook per vedere posizionati in tempo reale sul proprio volto e sullo sfondo diversi effetti visivi, così come dare il via a entusiasmanti sfide all’ultimo byte.

Utilizzarli è semplice: è sufficiente collegarsi alla videochiamata, sia nel ruolo di organizzatore che come partecipante dopo aver ricevuto l’invito da parte di un proprio contatto. Avviata la videochat o stanza, nel proprio riquadro apparirà sullo schermo l’icona a forma di emoticon che consente l’accesso all’elenco completo degli effetti visivi applicabili a se stessi o agli altri partecipanti.

Tra di essi è presente la voce "Effetti di gruppo": basterà cliccare su di essa per aprire la serie di pulsanti tra cui scegliere per se stessi e tutti gli altri partecipanti. Dopo la selezione, gli altri membri della conversazione riceveranno sullo schermo una notifica con il nome dell’effetto prescelto e quello della persona che l’ha impostato. Da non perdere sono i simpatici videogame, come quello che punta a scovare il più abile cuoco di panini con hamburger, o il gattino fulvo che passeggia sugli schermi dei presenti in video.

Effetti di Facebook, il futuro dell’AR sul social

Già da fine mese Facebook fornirà ai creator e agli sviluppatori l’accesso alle API, librerie di software indispensabili in questo caso per poter realizzare gli effetti dedicati a più utenti. Da novembre, quindi, potrebbe iniziare a crescere il numero degli effetti disponibili tra cui scegliere per modificare completamente il modo di vivere le videochiamate con i propri cari.

Facebook, quando arriveranno gli effetti AR

I nuovi filtri in realtà aumentata dedicati ai gruppi sono già comparsi in Italia per coloro che effettuano videochiamate o utilizzano le stanze attraverso l’applicazione Messenger su dispositivi mobili, come smartphone e tablet. Non c’è bisogno di raggiungere un numero minimo di partecipanti, poiché il gruppo appare tra le opzioni disponibili già a partire dalle chiamate a due, permanendo per quelle con un numero superiore di ospiti.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963