Smartphone con Telegram e Whatsapp Fonte foto: Shutterstock
HOW TO

Come usare OK Google per inviare messaggi con Whatsapp o Telegram

Google Now, l’assistente di Google, è un preziosissimo aiutante. Ecco come attivarlo, e come utilizzarlo per inviare messaggi attraverso le app di messaggistica

Tormentone pubblicitario e utilissima funzione, “OK Google” è il comando vocale con cui si aziona Google Assistant, l’assistente virtuale dei dispositivi Android. Il suo motto? Più lo utilizzi, più diventa utile, dal momento che è in grado di “imparare”: memorizza infatti i gusti dell’utente, le sue ricerche, le sue esigenze e fornisce risposte in grado di soddisfarlo come fosse un maggiordomo personale.

Ma OK Google non funziona solamente come un “motore di ricerca”: risponde alle nostre domande, consente di inviare messaggi, di mettere la musica, di ottenere informazioni sul meteo, sul traffico o sullo stato di un volo, di impostare timer e sveglie, di tradurre una frase, di trovare un ristorante o qualsiasi attività commerciale nelle vicinanze. È un vero e proprio assistente, capace di risolvere problemi e di fornire risposte.

Ma come si usa OK Google per inviare messaggi con Whatsapp o Telegram?

Come configurare Google Now

Per mandare messaggi Whatsapp con OK Google, è necessario che l’Assistente Google sia aggiornato all’ultima versione disponibile e che sul proprio dispositivo sia attivata la funzione dei comandi vocali. Una volta effettuata questa verifica, sarà sufficiente aprire l’app Google, fare clic su Opzioni (i tre puntini con la scritta Altro, in basso a destra) e poi su Impostazioni. Si aprirà così il menu Voce, dove bisognerà assicurarsi che l’Output vocale sia attivo e cliccare poi su Voice Match.

A questo punto, si andranno ad attivare le voci Accedi con Voice Match e Risultati personali nella schermata di blocco, prima di pronunciare vicino al microfono “OK Google”, così da chiamare in causa l’assistente vocale che – a quel punto – risulterà abilitato anche a questa funzione e permetterà di sbloccare il telefono (per inviare messaggi e per accedere a e-mail, calendario, contatti e molto altro) senza neppure toccarlo. Per evitare che si sblocchi accidentalmente con la voce di altre persone, si può attivare la funzione Modello vocale, cosicché lo smartphone riconosca soltanto la propria voce.

Usare OK Google per inviare messaggi

Per inviare un messaggio Whatsapp con l’Assistente Google, basterà pronunciare “OK Google” e poi “Invia messaggio Whatsapp”; coi comandi vocali, si potranno compilare i campi AMessaggio, selezionando il destinatario e scrivendo il testo; l’Assistente chiederà, una volta finito di dettare il testo, se si intende inviare il messaggio, e basterà rispondere affinché questo venga recapitato al destinatario selezionato.

Allo stesso modo, se si vuole utilizzare Telegram basterà dare il comando “Invia messaggio Telegram” dopo aver azionato “OK Google”. L’assistente, anche in questo caso, chiederà di selezionare un destinatario tra quelli salvati in rubrica (ecco dunque che bisognerà ricordare l’esatto nome con cui il contatto è salvato); basterà dunque dettare il messaggio e, una volta concluso, dare il comando Invia.

Così, è possibile inviare comunicazioni tramite Whatsapp e Telegram (ma anche inviare sms o fare telefonate) in qualsiasi momento e in qualsiasi situazione, senza dover sbloccare il dispositivo e senza neppure prenderlo in mano. Un’opzione comodissima, quando si sta guidando o quando si hanno le mani impegnate, ma si ha la necessità di fare una comunicazione o di effettuare una ricerca.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963