cos'è vmware player Fonte foto: Shutterstock
APP

Cos'è il software per lo smart working Vmware

Vuoi sapere quali strumento utilizzare per lo smart working? Scegli Vmware Player! Uno dei più famosi software di virtualizzazione per lavorare da remoto.

Per lo smart working è fondamentale avere gli strumenti giusti: scopri Vmware Player, il software di virtualizzazione per lavorare da remoto. Scopri con noi cos’è il software per lo smart working Vmware che può aiutarti a lavorare al meglio da remoto. Vmware è uno dei più famosi sistemi per creare macchine virtuali attualmente presenti sul mercato.

Ma cosa sono le macchine virtuali? In pratica si tratta di computer virtuali che funzionano su computer reali. Vmware è disponibile in due versioni: Workstation Player e Workstation Pro. La prima è gratuita ed è specifica per Windows e Linux, mentre la seconda ha un costo di 274,95 euro ed è sempre per Windows e Linux, ma ha delle funzionalità in più. Vmware Player può essere sia un utile strumento di business che di formazione personale.

Le caratteristiche di Vmware Player

Vmware Player consente una virtualizzazione semplice e sicura dei desktop personali. Così, puoi avere a disposizione un secondo sistema operativo sul tuo PC, senza che venga compromesso l’ambiente principale del tuo computer. Potrai lavorare in un ambiente protetto, grazie alle diverse impostazioni e configurazioni che questo sistema è in grado di offrire. Con Vmware Player si può lavorare ma anche imparare, grazie alla funzionalità di isolamento e sandbox.

A chi è utile Vmware

Vmware è uno strumento che può essere utilizzato dalle imprese e dai loro dipendenti, ma anche da insegnanti, studenti e da tutti coloro che hanno bisogno di uno spazio per le loro attività. Grazie alla sua interfaccia semplice ed intuitiva, può essere impiegato da una grande varietà di persone. Vmware è un’ottimo strumento di remote working, perché permette di accedere facilmente ai desktop e alle app aziendali in totale sicurezza.

Come configurare Vmware

Vediamo ora come configurare Vmware in modo che anche tu possa installarlo e utilizzarlo sul tuo PC. Per prima cosa ti devi accertare che il tuo computer sia in possesso dei requisiti minimi per poter scaricare e usare questo software.

In particolare, i requisiti minimi richiesti sono:

  • avere almeno un processore a 64 bit;
  • disporre di una memoria di minimo 1 GB;
  • avere un adattatore display da 16 o 32 bit;
  • avere almeno 1,5 GB di spazio libero per installare Vmware Workstation e almeno 1 GB per installare il sistema operativo.

Una volta verificati i requisiti, puoi scaricare il programma direttamente dal sito web Vmware. Ti basta selezionare l’ultima versione e cliccare sul collegamento per l’installer. Potrai accedere con il nome utente di Vmware e ti verrà richiesto di leggere e verificare l’accordo di licenza prima di scaricare il file. Ricordati che puoi installare solo una versione di Vmware Workstation per volta.

Dopo aver scaricato il file, clicca con il tasto destro del mouse su di esso e seleziona Esegui come amministratore. Ti verrà richiesto di leggere di nuovo la licenza. Puoi utilizzare l’opzione installazione Tipica e, una volta terminata l’installazione, ti verrà richiesta la chiave di licenza. Conclusa l’installazione devi riavviare il computer.

Come installare il sistema operativo

Vediamo ora i passaggi necessari per installare un sistema operativo virtuale.

  • Apri Vmware:l’installazione di un sistema operativo virtuale è molto simile all’installazione di un sistema operativo vero su un computer.
  • Clicca su File: devi selezionare Nuova Macchina Virtuale e poi scegliere Tipica. Ti verrà richiesto il disco di installazione.
  • Inserisci i dettagli del sistema operativo: Windows e gli altri sistemi operativi richiedono una licenza, pertanto dovrai inserire la tua chiave di prodotto. Inoltre, potrai inserire nome utente e password se lo desideri.
  • Dai un nome alla tua macchina virtuale: nominare la tua macchina virtuale ti aiuterà a individuarla facilmente sul tuo computer. Inoltre, ti permetterà di distinguerla dalle altre macchine virtuali che hanno diversi sistemi operativi.
  • Imposta la dimensione del disco: puoi scegliere la quantità di disco rigido libero da destinare alla tua macchina virtuale. Fai in modo di averne a sufficienza per poter installare i programmi di cui hai bisogno.
  • Personalizza l’hardware virtuale: tramite il pulsante Personalizza Hardware puoi impostare la macchina virtuale per far girare degli specifici programmi.
  • Imposta la macchina virtuale per l’avvio: ti basta spuntare il box Accendi questa macchina virtuale dopo la creazione in modo che si avvii una volta pronta.
  • Attendi che l’installazione sia completa: quando avvii la macchina virtuale per la prima volta, il sistema operativo si installa in modo automatico. Dopo che hai terminato l’installazione puoi navigare e utilizzare tutti programmi che ti servono con la tua macchina virtuale. Buon lavoro con Vmware Player!

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963