google-plus Fonte foto: Shutterstock
SMART EVOLUTION

Da Google Answer a Google+, il cimitero delle app di Google

Non solo successi, per Google. I flop di Big G sono moltissimi, più di quanti crediate. Per conoscerli vi basterà visitare il sito Gcemetery

2 Dicembre 2018 - Probabilmente, se qualcuno ve lo dicesse, fareste fatica a crederci. Per moltissime persone, infatti, Google è sinonimo di successo assicurato, quasi di infallibilità. Invece, i flop di Google sono decine e, benché pochi se ne ricordino, anche la società di Mountain View ha progetti di cui andare poco fiera, visti i risultati finali.

In alcuni settori più di altri, in particolare, Big G ha mostrato di avere ancora qualcosa da imparare per riuscire ad avere successo. Basti pensare, ad esempio, ai vari tentativi nel mondo delle reti sociali: da Orkut a Google+ passando per Google Wave, gli ingegneri della casa di Mountain View stanno ancora cercando la quadratura perfetta per creare un social network che possa in qualche modo impensierire i vari Facebook, Instagram e Twitter, tanto per citarne tre. I progetti flop di Google, comunque, non si limitano alle sole piattaforme sociali, ma spaziano nei settori più vari.

Gcemetery, il cimitero dei flop di Google

Se siete curiosi e volete conoscere tutti, ma proprio tutti i flop di Google, allora c’è un sito che fa al vostro caso. Si chiama Gcemetery e, come lascia intendere il nome, è un vero e proprio cimitero delle app di Big G che non hanno avuto il successo sperato. Il portale è estremamente semplice e intuitivo da navigare: l’interfaccia, sui toni del grigio (come si addice a un sito “funerario”), si compone di varie lapidi, una per ogni servizio Big G che ha chiuso i battenti. Per riconoscerle basta guardare il logo (che sostituisce la foto del defunto) e il nome che vi è “inciso” sopra, con tanto di data di nascita e di morte. Se, invece, volete sapere perché Google ha deciso di chiudere Google Reader e Google Plus piuttosto che Picasa o Google Talk basterà passare sulla lapide con il cursore del mouse e leggere il testo che comparirà sotto il vostro puntatore.

Contenuti sponsorizzati