Libero
APP

Dopo Netflix tocca a YouTube: arrivano i videogame

Google Playables è il nuovo servizio per l’intrattenimento videoludico del colosso di Mountain View in arrivo prossimamente su YouTube per desktop e App mobile

android youtube Fonte foto: rafapress / Shutterstock

Che Google avesse in mente di entrare nel mondo dei videogames non è un mistero ma, dopo la chiusura di Google Stadia, in molti si sono chiesti quale futuro potesse avere l’intrattenimento videoludico del colosso di Mountain View. L’ultima novità al riguardo proviene da YouTube con la piattaforma di streaming che sta per dare il benvenuto a un nuovo servizio chiamato Playables.

L’iniziativa consentirà ai vari utenti di giocare online direttamente sulla piattaforma (sia per desktop che per mobile) introducendo nuove modalità di intrattenimento e, soprattutto, nuove prospettive di interazione tra gli utenti.

Google Playables: come funziona

Secondo il Wall Street Journal, al momento, Playables è ancora in fase di test e solo i dipendenti di Google possono provare le potenzialità del progetto giocando a Stack Bounce. Il gioco in questione è molto semplice e consiste nel rompere dei blocchi utilizzando una palla che rimbalza sullo schermo.

A fronte di questo, è facile ipotizzare che Google stia sviluppando una piattaforma pensata per i giochi arcade e i puzzle game, abbandonando l’idea di sfidare l’egemonia delle console di nuova generazione. Del resto, è proprio questa tipologia di prodotti che quotidianamente ottiene numeri impressionati, grazie a titoli come Candy Crush, diventati ormai molto popolari ed estremamente redditizi.

Sempre secondo il WSJ, sulla nuova piattaforma gli utenti potranno anche registrare clip di gioco e trasmettere in diretta le loro partite, con una modalità che potrebbe essere simile a quanto già accade su Twitch.

L’idea alla base del progetto è quella di trovare nuove aree di crescita per la celebre piattaforma, coinvolgendo gli utenti e aumentando la loro permanenza sul sito e, probabilmente, integrando nuove soluzioni per la pubblicità tra una partita e l’altra.

Al momento non è chiaro se Google deciderà di implementare un sistema di acquisti in-game o altri tipi di modalità di monetizzazione sui giochi ma, sicuramente, ci saranno maggiori informazioni quando il servizio sarà operativo al 100%.

Google Playables, i videogiochi secondo Google

Come già detto in apertura, che Google volesse espandere la sua area di influenza anche nel settore videoludico non è un mistero. Tuttavia il progetto di Google Stadia, seppur nato da un’idea molto interessante, non è mai riuscito ad attecchire tra gli utenti che, complice anche un catalogo di titoli ridotto, hanno abbandonato quasi subito la piattaforma.

Naturalmente Playables avrà un approccio ben diverso rispetto a Stadia e Google non cercherà più di competere con Xbox, Playstation, Nintendo Switch e via dicendo. Ciò che l’azienda vorrebbe fare infatti, è sfruttare l’enorme popolarità di YouTube per creare nuove modalità di intrattenimento per i suoi utenti.

Del resto, il potenziale di questa idea potrebbe essere davvero imponente, anche perché i numeri di YouTube vanno davvero oltre ogni aspettativa e gli utenti attivi (mensilmente) superano i due miliardi. Con l’arrivo dei giochi la celebre piattaforma di streaming potrebbe diventare un polo unico per l’intrattenimento a 360 gradi, dato che già può contare su video, musica e film, e coinvolgere gli utenti per un tempo ancora maggiore.