Libero
facebook Fonte foto: JaysonPhotography / Shutterstock

Facebook: addio alle funzioni localizzate, vince la privacy

Facebook sta mandando in pensione alcune funzioni basate sulla geolocalizzazione dell'utente: troppo impatto sulla privacy a fronte di vantaggi dei quali si può fare a meno

Da qualche giorno Facebook ha iniziato a informare gli utenti, attraverso notifiche sul profilo, che la funzione amici nelle vicinanze assieme alle altre funzionalità basate sul rilevamento della posizione saranno interrotte entro la fine del mese di maggio. Non sono state fornite motivazioni, ma Meta ha fatto sapere che tutte le informazioni relative alla funzione di localizzazione verranno eliminate dai server di Facebook.

La notizia è stata diffusa agli utenti di Facebook attraverso una notifica sull’app sia su iOS sia su Android, e un messaggio email alla casella collegata al profilo Facebook, in cui viene annunciata la chiusura definitiva della funzione Nearby Friends, o Amici nelle vicinanze. Contemporaneamente saranno eliminati anche gli avvisi meteo, la cronologia delle posizioni e la posizione in background, queste ultime destinate a “scomparire presto“. Secondo la società, Amici nelle vicinanze e altre funzionalità basate sulla posizione non saranno più disponibili per gli utenti dopo martedì 31 maggio 2022.

Come funziona amici nelle vicinanze

Meta attraverso Facebook ha introdotto la funzione amici nelle vicinanze nel 2014. In pratica, attraverso il segnale GPS del dispositivo o a informazioni sulla connessione come il Wi-Fi o l’indirizzo IP, viene rilevata la posizione di un dispositivo e dunque di una persona. Questa funzione è attiva anche per mostrare i luoghi visitati, dai supermercati ai cinema, ai musei, e per richiedere una recensione. Ma anche, come abbiamo detto, per far sapere chi dei nostri amici è nelle vicinanze.

La funzione di localizzazione, fu progettata per accomunare le persone: ritrovarsi con qualche amico dopo aver visto un film perché si è andati nello stesso cinema, senza magari saperlo; oppure incrociarsi al supermercato senza essersi dati un appuntamento. Utile, ma più spesso inquietante.

Facebook: addio alla localizzazione

L’addio alla localizzazione consisterà, nella pratica, oltre che nella cancellazione del servizio amici nelle vicinanze anche alla cancellazione del servizio meteo locale, dal 31 maggio 2022. Ciò significa che le informazioni condivise e che sono state utilizzate per queste esperienze, tra cui Cronologia delle posizioni e Posizione in background, smetteranno di essere raccolte dopo il 31 maggio 2022, anche se abilitate in precedenza.

Alcuni dati, come la cronologia delle posizioni dell’utente, che utilizza automaticamente la nostra posizione per creare una mappa dei luoghi che abbiamo visitato, saranno scaricabili dall’utente fino a giorno 1 agosto 2022. Dopo di che, Facebook eliminerà questi dati.

Ciò non vuol dire, però, Facebook smetterà di raccogliere la posizione degli utenti: la società afferma che i dati sulla posizione verranno comunque raccolti “per altre esperienze“.

Quindi se non desideriamo essere localizzati dobbiamo disabilitare l’accesso dell’app Facebook alla posizione accedendo alle impostazioni sulla privacy.

© Italiaonline S.p.A. 2022Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963