Bambina con smarthphone tra le mani Fonte foto: Shutterstock
TECH NEWS

Google vietato ai minori di 14 anni: la novità

I nuovi termini di servizio Google impongono un'età minima per poter creare un account. Una misura legata al GDPR, ma che potrebbe creare dei problemi

Settimana di novità per gli utenti Google. Solo che, in questo caso, non si tratta di qualcosa di “tangibile”, come nuove funzioni in Google Maps o qualche altro servizio dell’ecosistema di Big G. L’azienda di Mountain View, come annunciato lo scorso 21 febbraio, ha modificato i termini di servizio, aggiornando così quello che potremmo definire il “regolamento interno” della sua piattaforma.

Tra le varie novità che Google ha introdotto nella versione che entrerà in vigore dal 31 marzo 2020, ce n’è una che potrebbe causare più di qualche grattacapo. Big G ha infatti inserito una sezione dedicata all’età minima per l’apertura di un profilo Google. L’età varia da Paese a Paese e in Italia l’età minima è di 14 anni: al di sotto di questa soglia, non si può aprire un account Google. E questo potrebbe essere davvero un bel problema: l’account Google, infatti, è necessario per poter utilizzare uno smartphone Android e molti genitori potrebbero trovarsi di fronte a un problema non da poco.

Età minima account Google: la novità

La prima sezione dei nuovi termini di servizio di Google è dedicata all’età minima per aprire un account. Una misura legata direttamente all’introduzione del GDPR: l’articolo 8 del regolamento europeo sulla privacy stabilisce, infatti, che l’età minima per fornire il consenso al trattamento dei dati sia di 16 anni, anche se gli stati membri possono autonomamente scegliere di abbassare la soglia fino ai 13 anni. E, come già detto, l’età minima in Italia è di 14 anni.

C’è da dire, comunque, che non si tratta di un caso limitato al solo Google. Nei mesi passati anche i vari WhatsApp, Instagram e altre piattaforme web hanno dovuto fare i conti con la stessa normativa, indicando l’età minima per la creazione del profilo.

Come creare un profilo Google se si hanno meno di 14 anni

Big G suggerisce comunque un metodo, perfettamente legale, per aprire un account Google utilizzabile anche dai minori di 14 anni. Basterà scaricare l’app Family Link sul proprio smartphone e creare degli “account figli” utilizzabili anche da chi non raggiunge ancora l’età minima stabilita nei nuovi termini di servizio. Family Link è un’app di controllo parentale che, oltre alla possibilità di creare account per under 14, dà modo di controllare tutto ciò che fanno gli account figli e gestire il “tempo di schermo”, ossia le ore che i bambini possono trascorrere con lo smartphone tra le mani.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963