ipad tastiera Fonte foto: Bloomicon / Shutterstock.com
APPLE

IPhone e iPad, usare tastiere di terze parti è pericoloso: ecco perché

Apple avvisa gli utenti di un bug relativo alle tastiere di terze parti che dovrebbe essere risolto con il rilascio di iOS 13.2. I consigli per difendersi

1 Ottobre 2019 - Apple ha comunicato l’arrivo di una patch per risolvere un problema potenzialmente rischioso legato all’utilizzo delle tastiere di terze parti sugli iPhone e iPad compatibili con il nuovo sistema operativo iOS 13. Secondo la stessa Apple, infatti, le tastiere alternative a quella di iOS otterrebbero automaticamente i privilegi di amministratore del sistema, senza che l’utente li abbia realmente concessi.

Una falla pericolosa, che permette di acquisire tutto ciò che viene digitato sulla tastiera, comprese password e codici bancari. Se un hacker volesse sfruttarla e realizzasse una tastiera “ad hoc” per iPhone e iPad potrebbe improvvisamente ritrovarsi, senza fare grandi sforzi, con informazioni personali di grande rilievo, da rivendere magari nel dark web per una manciata di euro. Il problema dovrebbe comunque essere risolto con iOS 13.2, attualmente in fase di beta testing.

Cosa fare per difendersi

Chi utilizza tastiere di terze parti sui dispositivi della Apple farebbe bene a disabilitarle fino al rilascio della patch o della nuova versione del sistema operativo della casa di Cupertino. Sino a quel momento, inoltre, è consigliabile non installare alcun altra tastiera di terze parti sul nostro melafonino, così da evitare di correre inutili rischi.

Per verificare quali siano le tastiere di terze parti installate sull’iPhone e disabilitarle è sufficiente pigiare sull’icona delle Impostazioni, entrare nella sezione Generali, poi su Tastiera e infine Tastiere. Qui, come detto, sarà possibile consultare l’elenco delle tastiere installate sul dispositivo e, nel caso ce ne siano di differenti da quella standard di iOS, disattivarla fino a quando non sarà rilasciato l’aggiornamento ufficiale del sistema operativo.