esim tim Fonte foto: Shutterstock
TECH NEWS

Le eSim di Tim ufficiali in Italia: come attivarle, quanto costano

Le SIM virtuali dell'ex monopolista di stato possono essere richieste presso i negozi TIM a 15 euro. Per utilizzarle è necessario seguire una procedura semplice

26 Novembre 2019 - Ci siamo: sono ancora poche e difficili da trovare nei negozi ufficiali, ma sono arrivate come preannunciato nei giorni scorsi. Sono le eSIM di TIM, uno dei primi operatori telefonici italiani che ha implementato la “scheda SIM senza scheda“.

La eSIM, infatti, è una SIM virtuale: non c’è alcuna SIM fisica da inserire nello smartphone, ma è lo stesso smartphone a contenere la tecnologia necessaria ad agganciarsi alla rete cellulare di qualunque operatore implementi questo standard. Per questo, ancora sono pochi i device compatibili con le eSIM, ma il loro numero crescerà in fretta. A leggere le prime testimonianze apparse in rete, sui social e sui forum, sembrerebbe proprio che le eSIM di TIM funzionino senza alcun problema e che offrano quel che promettono. Il tutto a un costo di 15 euro, quindi paragonabile a quello di una SIM tradizionale.

Come attivare eSIM TIM

Prima di tutto, è necessario acquistare una eSIM TIM presso uno dei negozi fisici dell’ex monopolista di stato. Verrà consegnato un talloncino simile a quello che si riceve oggi per la SIM, ma senza scheda fisica. Al suo posto troveremo un codice QR da utilizzare per configurare i dispositivi compatibili.

Gli smartphone che integrano la tecnologia eSIM, infatti, hanno tutti una specifica sezione ad essa dedicata all’interno delle impostazioni di connessione. Qui troveremo l’opzione per scansionare il QR Code stampato sulla tesserina plastificata delle eSIM (che, ovviamente, non contiene più la SIM fisica al suo interno). Una volta fatta la scansione è solo questione di pochi secondi: lo smartphone cerca la rete e si connette, senza ulteriori interventi dell’utente (che può, però, dare un nome alla connessione e scegliere se usare la eSIM anche per la connessione dati). Basta, tutto qui, le eSIM di TIM (e di tutti gli altri operatori) si attivano così.

Costo eSIM TIM

Per acquistare una eSIM TIM dovrete recarvi in uno dei negozi Telecom e richiederne una. Volendo, è possibile anche trasformare una SIM fisica in una eSIM in pochi minuti. Il costo dell’eSIM TIM è di 15 euro.

eSIM TIM: i vantaggi

Il vantaggio principale di usare una eSIM di TIM è la possibilità di trasformare uno smartphone single SIM in un dual SIM: si mantiene la SIM fisica inserita nello slot e si aggiunge quella virtuale. Sul display compariranno entrambi i nomi degli operatori e si potrà usare alternativamente l’uno o l’altro, come con i veri smartphone dual SIM. Nulla cambia, invece, per quanto riguarda la ricezione del segnale o la velocità della connessione: sono identiche a quelle che otterreste con una SIM fisica dello stesso operatore.

In caso di utilizzo dual SIM, naturalmente, ci sarà un piccolo impatto sulla durata batteria. Per il resto, anche con le eSIM, è possibile fare la portabilità del numero e cambiare operatore (ma se il nuovo operatore non usa ancora le eSIM vi invierà una SIM fisica, e quindi niente dual SIM). Anche trasferire una eSIM da uno smartphone compatibile ad un altro è un gioco da ragazzi: quando si attiva la eSIM sul secondo dispositivo (sempre tramite la procedura con il QR Code), immediatamente l’altro perde la connessione.

© Italiaonline S.p.A. 2019Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963