Libero
redmi note 11 Fonte foto: Redmi/Weibo
ANDROID

Nuova gamma Redmi Note 11: ricarica rapida a basso prezzo

Erano attesi, attesissimi, dai fan, i Redmi Note 11. E l'azienda cinese non ha tradito le aspettative: la ricarica è mostruosa, e i prezzi sono bassi

Otto mesi dopo la presentazione della precedente gamma Note, Redmi ha ufficializzato in Cina Note 11 Pro+, Note 11 Pro e Note 11. I primi due sono quasi identici ad eccezione per batteria e potenza di ricarica, il terzo è un prodotto economico ma che, per il prezzo, conserva alcuni focus interessanti, come il 5G.

L’aspetto che accomuna i tre fratelli è proprio il prezzo: vero è che per il momento conosciamo solo quelli cinesi (e quelli italiani saranno di sicuro più alti), ma oggi un po’ tutti gli smartphone vengono prima presentati in Cina e poi altrove, quindi l’andamento dei prezzi del mercato cinese – ormai – è noti a tutti, e fare un confronto con la concorrenza non è difficile. Ecco, considerati i prezzi (cinesi) di Redmi Note 11 e quelli (sempre cinesi) della concorrenza, emerge in modo chiaro come gli smartphone di Redmi appena ufficializzati siano parecchio convenienti in rapporto a ciò che offrono, tra cui delle ricariche rapide sorprendenti per potenza (fino a 120 watt!). Ecco tutto ciò che c’è da sapere sui nuovi Redmi Note 11.

Redmi Note 11 Pro e Note 11 Pro+, specifiche

Redmi Note 11 Pro e Note 11 Pro+ hanno specifiche tecniche sovrapponibili, differenziate solamente su capacità della batteria e potenza di ricarica: il primo possiede un accumulatore da ben 5.160 mAh con ricarica rapida a 67 watt, che porta lo smartphone dallo 0 al 100% in meno di tre quarti d’ora, mentre su Redmi Note 11 Pro+ cala la capacità della batteria, 4.500 mAh, a fronte però di una potenza di ricarica quasi doppia: ben 120 watt per uno 0-100% che viene coperto in appena – udite udite – un quarto d’ora. Davvero incredibile per la fascia media, ma anche per molti prodotti di fascia alta.

I due hanno comunque un prospetto tecnico interessante: display AMOLED da 6,67 pollici Full HD+ a 120 Hz, chip MediaTek Dimensity 920 5G octa core da 2,5 GHz realizzato a 6 nanometri e con un sistema di raffreddamento dedicato, 6 oppure 8 GB di memoria RAM insieme a 128 o 256 GB di spazio di archiviazione, una fotocamera frontale da 16 MP e tre posteriori, con la principale da 108 MP di Samsung, una ultra grandangolare da 8 MP e un sensore tele-macro da 2 MP per zoom 2x. Da sottolineare la presenza di due altoparlanti di sistema con sound by JBL.

Redmi Note 11, specifiche tecniche

Redmi Note 11 è il dispositivo di accesso alla gamma, ma non implica troppe rinunce. Ha un display da 6,6 pollici Full HD+ da 90 Hz, un chip MediaTek Dimensity 810 5G, fino a 8 GB di memoria RAM e fino a 256 GB di memoria interna, due fotocamere posteriori da 50 e 8 MP (wide e ultra wide) mentre la frontale è da 16 MP, audio stereo e una batteria da 5.000 mAh con ricarica rapida a 33 watt, dunque sopra la media.

Gamma Redmi Note 11, prezzi e disponibilità

La gamma Redmi Note 11 è stata ufficializzata in Cina e per il momento non sappiamo quando sarà disponibile sui mercati occidentali – a dire il vero, nemmeno gli appassionati cinesi conoscono la disponibilità nel loro Paese. Molto allettanti i prezzi comunicati per la Cina:

  • Redmi Note 11 a partire dall’equivalente di 160 euro
  • Redmi Note 11 Pro a partire dall’equivalente di 241 euro
  • Redmi Note 11 Pro+ a partire dall’equivalente di 268 euro

Vale la pena di ricordare che i tre, quando arriveranno in Italia, costeranno certamente più di quanto non costino in Cina a causa di tasse e costi di logistica/importazione. Attendiamo di avere maggiori informazioni a riguardo.

TAG:

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963