Libero
google nest hub Fonte foto: Adobe Stock
SMART EVOLUTION

Ok Google, guardami negli occhi

Google continua a lavorare, sotto traccia, alla possibilità di attivare l'Assistente con il solo sguardo e senza pronunciare le parole "Ok Google", ma quanto dobbiamo aspettare?

Si chiama "Look and Talk", ossia "Guarda e Parla", la nuova funzionalità che presto potrebbe essere implementata sullo smart display Google Nest Hub, l’assistente vocale con lo schermo. Guardando il display di un Nest Hub, da un massimo di 1 metro e mezzo di distanza, sarebbe possibile attivare l’assistente solo con lo sguardo e senza pronunciare la hotword "Ok Google". Il tutto, a tutela della Privacy, con elaborazione locale dei dati e senza inviare nulla al cloud.

La nuova funzionalità ha il nome in codice "Blue Steel"m un chiarissimo omaggio al film comico capolavoro Zoolander, in cui il personaggio interpretato da Ben Stiller, il modello Derek Zoolander, è famoso per la sua posa con sguardo penetrante. La prima scoperta dell’attivazione con lo sguardo dell’Assistente Google risale all’ottobre 2020, quando un possessore di Google Nest Hub Max si vede spuntare tra le impostazioni del dispositivo la funzione "Blue Steel". Poi la Blue Steel sparisce, per ripresentarsi tra le linee del codice dell’app beta di Google (versione 13.14). 9to5Google decompila l’app e trova di nuovo le informazioni sulla nuova funzione Blue Steel, segno che potremmo essere vicini al debutto di questa novità.

Guarda e parla: come funzionerebbe

Al momento, Nest Hub Max (non disponibile in Italia) è l’unico dispositivo nella gamma di Google a disporre di una videocamera, che viene utilizzata per le videochiamate e per captare le gesture. La nuova funzionalità Look and Talk che potrebbe essere inclusa sul dispositivo Google Smart Nest Hub si baserebbe sul rilevamento del nostro volto da parte della fotocamera. L’assistente, però, potrebbe attivarsi quando non voluto e questo è forse il motivo per il quale, dopo un anno e mezzo, ancora la funzione non è stata rilasciata..

Per ovviare a questi problemi Google utilizzerebbe sia il Face Match per il riconoscimento del volto introdotto nel 2019, sia Voice Match, quindi chiunque desideri usare la funzione Guarda e Parla la dovrà configurare dalle impostazioni dell’app Home o dell’app Assistente, registrando il proprio volto e abilitando l’assistente ad attivarsi da solo quando vede che quel volto è vicino e sta guardando verso lo schermo.

Guarda e Parla: quando arriverà

La nuova funzione è inclusa nelle stringhe del codice dell’app, il che lascia supporre che potrebbe arrivare molto presto. In teoria, potrebbe essere presentata durante l’evento Google I/O dell’11 e 12 maggio. Potrebbe essere una delle novità presenti nel nuovo Nest Hub 3 o nel Nest Hub "detachable" con il display che diventa anche un Tablet.

Entrambi i prodotti non sono stati ancora annunciati e li si attende nei prossimi mesi. In teoria, però, Look and Talk potrebbe essere reso disponibile anche sul Google Nest Hub 2 già in vendita a 99,99 euro, sotto forma di aggiornamento .

TAG:

© Italiaonline S.p.A. 2022Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963