Libero
pinocchio netflix Fonte foto: Netflix
TV PLAY

Pinocchio, come non l'avete mai visto

La classica storia di Carlo Collodi sta per arrivare su Netflix in una nuova reinterpretazione di Guillermo del Toro ambientata durante il fascismo

Creato dalla penna di Carlo Collodi nella seconda metà dell’Ottocento per il celebre romanzo per ragazzi Le avventure di Pinocchio, l’iconico burattino di legno che sogna di diventare un bambino vero ha fatto, da allora, molta strada. Negli anni la sua storia ha ispirato artisti, autori e numerosi registi: il primo film su Pinocchio è addirittura del 1911 e non aveva sonoro. L’ultima interpretazione originale di questo grande classico è invece firmata dal regista premio Oscar Guillermo del Toro e sta per arrivare su Netflix.

Pinocchio di Guillermo del Toro

Pinocchio di Guillermo del Toro (questo il titolo con cui si può cercare su Netflix) è un film in animazione stop-motion che porta anche la firma di Mark Gustafson, considerato un genio di questa particolare tecnica. Presentato in anteprima mondiale al London Film Festival, l’opera è stata accolta positivamente da buona parte dei critici.

«Un film lungo due ore leggermente indulgente ma mai sciocco, un raro caso di intrattenimento per bambini che non teme di lasciarli perplessi oltre a incantarli», ha scritto ad esempio Variety. Secondo TheWrap, invece, «il motivo per cui questo film è così bello, nonostante sia pieno di trauma e disperazione, è che Del Toro è chiaramente dalla parte del suo innocente protagonista. Una volta che Pinocchio smette di barcollare in giro come uno zombie, diventa questo adorabile, esuberante e generoso eroe, la cui insistenza nel mettere in discussione le convenzioni del mondo è sia accattivante che coraggiosamente satirica».

La storia classica di Pinocchio è stata di fatto mantenuta, ma reinterpretata in chiave originale: il film, infatti, è ambientata durante il periodo Fascista. Narrata con lo stile caratteristico di Del Toro, che lo ha reso celebre, la storia non edulcora i momenti di lutto e difficoltà, ma riesce a equilibrarli con speranza e umorismo.

La trama del nuovo Pinocchio

In questa nuovissima versione della storia, il leggendario burattino di legno vive una serie di avventure fantastiche che spaziano tra vari mondi. Tutto inizia con Geppetto, vedovo e falegname, che vive nell’Italia fascista e costruisce un burattino di legno in ricordo del figlio perduto, Carlo.

Chiama la marionetta Pinocchio: come vuole la storia originale, questa prende vita grazie ad una fata – in questa nuova versione, una fata della foresta. Per rendere il padre orgoglioso di lui, Pinocchio intraprende un viaggio in compagnia del grillo Sebastian, che viveva nel tronco da cui il burattino è stato ricavato.

Quando esce Pinocchio di Guillermo del Toro

Guillermo del Toro aveva annunciato per la prima volta l’idea di realizzare una nuova versione di Pinocchio già nel 2008. Il progetto era poi stato abbandonato, ma nel 2018 Netflix ne aveva acquistato i diritti facendolo finalmente diventare (quasi) realtà.

L’uscita era inizialmente prevista per il 2021, ma il film alla fine è stato distribuito in alcuni cinema selezionati il 4 dicembre 2022. Non solo: arriverà su Netflix fra pochissimo, il 9 dicembre.

© Italiaonline S.p.A. 2023Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963