Libero
qualcomm snapdragon 6 gen 1 4 gen 1 Fonte foto: Qualcomm
TECH NEWS

Qualcomm presenta i nuovi chip: Snapdragon 4 Gen 1 e 6 Gen 1

Con i nuovi chip di Qualcomm moltre chicche degli attuali top di gamma scendono anche in fascia media: ecco cosa possono fare i nuovi SoC

Era stato abbondantemente "spoilerato" da un leak nei giorni scorsi e, adesso, è stato presentato ufficialmente, insieme al "fratello piccolo". Stiamo parlando, rispettivamente, di Snapdragon 6 Gen 1 e Snapdragon 4 Gen 1, i due nuovi SoC di fascia media e medio-bassa del gigante americano dei chip Qualcomm.

I due nuovi processori vanno a completare la nuova gamma di chip di Qualcomm, affiancandosi a Snapdragon 8 Gen 1, Snapdragon 8+ Gen 1, Snapdragon 7 Gen 1 e confermando la nuova formula del naming di Qualcomm, decisamente scomoda come avrete già intuito.

Prima di entrare nei dettagli dei due nuovi chip, però, è utile mettere in luce una cosa: sono entrambi 5G, quindi nel giro di pochi mesi (verosimilmente entro fine 2023) Qualcomm non produrrà più chip solo 4G.

Qualcomm Snapdragon 6 Gen 1

Come i suoi fratelli maggiori Snapdragon serie 7 e 8, anche Qualcomm Snapdragon 6 Gen 1 è prodotto a 4 nm e questo vuol dire consumi e temperature minori, a parità di prestazioni, rispetto a processi produttivi meno raffinati.

Snapdragon 6 Gen 1 va a sostituire nella gamma di Qualcomm i processori della serie 6xx, il cui ultimo modello è stato lo Snapdragon 695 5G (attualmente usato da molti smartphone di fascia media).

Rispetto alla generazione precedente, la nuova promette una CPU più potente del 40% e una grafica più veloce del 35%. Addirittura tripla la velocità, sempre rispetto alla serie 6xx, nell’elaborazione degli algoritmi di intelligenza artificiale.

Con il 6 Gen 1 si possono realizzare smartphone con schermi da 120 Hz di refresh, connessione 5G completa (sia a onde millimetriche che "Sub-6GHz") e WiFi 6E, fotocamere con risoluzione fino a 108 MP e memorie abbondanti e veloci (massimo 12 GB, di tipo LPDDR5).

Il tutto, dal punto di vista tecnico, grazie a una CPU Kyro a 8 core con frequenza massima di 2,2 GHz, una GPU Adreno, un ISP (Image Signal Processor) triplo a 12 bit, il Qualcomm AI Engine di settima generazione e il modem integrato Snapdragon X62 5G.

In estrema sintesi, con Snapdragon 6 Gen 1, molte delle caratteristiche fino ad oggi esclusive degli smartphone top di gamma potranno essere offerte anche su prodotti di fascia media.

Qualcomm Snapdragon 4 Gen 1

Snapdragon 4 Gen 1, come è facile intuire, sostituisce l’attuale serie Qualcomm Snapdragon 4xx (ultimo modello: 480+ 5G). In questo caso il processo produttivo è a 6 nm, quindi meno raffinato del precedente ma comunque migliore rispetto a quello a 8 nm usato per il Qualcomm Snapdragon 480+. Anche in questo caso ciò significa meno consumi e meno calore, a parità di prestazioni.

Gli incrementi di prestazioni, però, sono più contenuti: +15% per la CPU e +10% per la GPU. Resta, anche sul 4 Gen 1, il triplo ISP a 12 bit che permette di adottare sensori fotografici fino a 108 MP, resta anche il nuovo motore per l’intelligenza artificiale, resta lo schermo a 120 Hz mentre cambia il modem, che in questo caso è lo Snapdragon X51 5G (non compatibile con le onde millimetriche).

Altra differenza sta nel supporto per le memorie: non si va oltre la tecnologia LPDDR4X per la RAM e la UFS 2.2 per lo spazio di archiviazione. Il salto generazionale, quindi, ci sarà ma non sarà così evidente come quello che vedremo nella fascia media.

TAG:

© Italiaonline S.p.A. 2022Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963