Libero
redmi note 11t Fonte foto: Redmi
ANDROID

Redmi Note 11T ufficiale: un medio gamma low cost

Redmi ha ufficializzato il Note 11T, uno smartphone Android economico a cui tuttavia non manca qualche caratteristica di fascia più alta

Ufficializzato a sorpresa Redmi Note 11T, uno smartphone Android apparentemente inedito ma che, a ben vedere, non è altro che la variante destinata ai mercati globali del recentissimo Redmi Note 11. È una buona notizia anche per noi, dal momento che in Italia Redmi commercializza le versioni globali dei suoi prodotti.

Né Redmi Note 11T e nemmeno Note 11 sono ufficiali in Italia per il momento, ma a giudicare dalla linea tenuta in passato dall’azienda creata da Xiaomi, sul debutto italiano di Redmi Note 11T non ci sono molti dubbi. Lo smartphone di fascia medio bassa arriverà, è solo questione di tempo, probabilmente anche poco. Per cui conviene vedere in dettaglio cosa ha da offrire e anche il prezzo di listino deciso dall’azienda per il mercato indiano: se è vero che in Italia Redmi Note 11T costerà (poco?) di più, lo è altrettanto il fatto che è sempre meglio avere un riferimento, un ordine di grandezza, piuttosto che navigare nel buio.

Redmi Note 11T, com’è fatto

Redmi Note 11T è uno smartphone Android che non va troppo per il sottile, ma non per questo non si è concesso alcuni "lussi". Come ad esempio lo schermo con frequenza di aggiornamento a 90 Hz, una dotazione non banale per un prodotto che nasce per essere molto attento al prezzo. È di tipo IPS e ha diagonale di 6,6 pollici, con risoluzione Full HD+, formato 20:9 e protezione in vetro Gorilla Glass 3 di Corning.

A gestire le operazioni comandate dall’utente su Redmi Note 11T c’è il chip Dimensity 810 5G di MediaTek con 2,4 GHz di frequenza massima, realizzato con processo produttivo a 6 nanometri che dovrebbe garantire un buon compromesso tra prestazioni e consumi. In fatto di memorie ci sono fino a 8 GB di RAM e fino a 128 GB di spazio di archiviazione di tipo UFS 2.2.

Due le fotocamere inserite nel gruppo posteriore di Redmi Note 11T: la principale con risoluzione da 50 megapixel e apertura f/1.8 e un sensore ultra grandangolare da 8 megapixel con campo visivo di 119 gradi. I video possono essere realizzati in 1080p fino a 60 frame per secondo. Sulla superficie frontale c’è una fotocamera da 16 MP con apertura f/2.5.

Apprezzabili la presenza della certificazione IP53 che assicura un minimo di protezione da polvere e liquidi, e di due altoparlanti di sistema che realizzano l’effetto stereo, ma volendo c’è anche l’ingresso per il jack audio da 3,5 mm. Lato connettività Redmi Note 11T offre 5G, dual SIM, Wi-Fi 802.11 a/b/g/n/ac, Bluetooth 5.1 LE con A2DP, GPS, A-GPS, GLONASS, BDS, emettitore ad infrarossi, USB-C ma manca l’NFC per i pagamenti.

Non dovrebbe essere un problema l’autonomia per Redmi Note 11T, che vanta una batteria da 5.000 mAh con ricarica rapida a 33 watt che in un’ora alla presa permette di ripartire dal 100%.

Dimensioni di 163.6 x 75.8 x 8.8 mm e peso di 195 grammi. Tre le colorazioni: Aquamarine Blue, Stardust White, Matte Black.

Redmi Note 11T, quanto costa

Redmi Note 11T, come detto, è la variante di Redmi Note 11 destinata ai mercati globali. Per il momento è commercializzata in India a partire da 16.999 rupie, equivalenti a circa 200 euro. Dovesse arrivare anche dalle nostre parti, lo farà certamente a prezzi maggiori a causa di tasse e costi di logistica.

© Italiaonline S.p.A. 2022Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963