Libero
galaxy z fold 2 samsung Fonte foto: Mr.Mikla / Shutterstock.com
ANDROID

Samsung Galaxy Z Fold 3: i nuovi dettagli sulla fotocamera

Continuano a emergere nuovi dettagli sul pieghevole di Samsung: le ultime indiscrezioni sulle fotocamere del Galaxy Fold 3

Veronica Nicosia Giornalista scientifico

Laureata in astrofisica, giornalista scientifico e content editor SEO, scrive di tecnologia per magazine online e carta stampata. Nel 2020 approda a Libero Tecnologia

Samsung Galaxy Z Fold 3 continua a essere uno dei protagonisti degli ultimi mesi delle indiscrezioni della rete. Sul nuovo pieghevole della casa coreana ora emergono interessanti dettagli sulla fotocamera, con un comparto foto/video di tutto riguardo che potrebbe mettere d’accordo tutti i fan in attesa del lancio dello smartphone.

Visto il particolare fattore di forma di questo device, sono molte le voci che si sono rincorse sul numero e il posizionamento delle fotocamere su scocca esterna e display. Ultime in ordine di tempo sono state le caratteristiche rivelate da Tron, tipster attivo su Twitter che ha contribuito a far luce sull’assetto del foldable. È facile immaginare, però, che ci sia molto altro. Già si è parlato del processore che, come confermato da Geekbench, sarà il Qualcomm Snapdragon 888, accompagnato da 12GB di RAM e Android 11 con One UI 3.1.1. Con lo stesso codice modello SM-F926U riportato dal sito, un altro dispositivo è stato intercettato nelle documentazioni della US Federal Communications Commission (FCC), ente certificatore a stelle e strisce, rafforzando dunque le prime ipotesi. Ma ora l’attenzione è tutta sul settore dedicato a foto e video: come sarà?

Samsung Galaxy Z Fold 3, i dettagli sulla fotocamera

Le indiscrezioni relative alla fotocamera, quelle del tipster Tron, dipingono un’immagine del modulo fotografico di Samsung Galaxy Z Fold 3 da non sottovalutare. Le anticipazioni, ovviamente non confermate dalla casa produttrice, parlano di ben cinque lenti totali disposte sull’intera superficie del pieghevole in arrivo.

Sul lato posteriore, il modulo più efficiente dovrebbe contenere tre differenti sensori, con il primario da 12 megapixel Sony IMX555, un teleobiettivo sempre da 12MP ma con zoom 2x e un terzo da 12MP con lente ultra-grandangolare. A telefono chiuso, invece, sullo schermo esterno potrebbe far capolino una lente con sensore da 10MP. Sotto lo schermo principale, ovvero quello interno, i possessori dello smartphone potrebbero trovare un sensore Sony IMX471 da 16MP, con pixel da 1.0 micron.

Samsung Galaxy Z Fold 3, cos’altro sappiamo?

Parlando di altre specifiche, sempre fornite dai leaks, sappiamo che lo schermo principale sarà probabilmente un Super AMOLED Infinity-O da 6,23 pollici HDR10+ e frequenza di aggiornamento da 120Hz, accompagnato da un interno da 7,55 pollici, pieghevole e dalle stesse peculiarità. Avrà poi altoparlanti stereo e lettore di impronte digitali sulla scocca laterale, GPS, LTE e Wi-Fi 6E, Bluetooth 5.0, UWB, NFC e porta USB Type-C, il tutto accompagnato dal rating IP68.

Samsung Galaxy Z Fold 3, quando sarà disponibile

Per poter toccare testare il telefonino Samsung Galaxy Z Fold 3 bisognerà attendere ancora qualche tempo, poiché il lancio è previsto per il mese di Agosto sebbene la data non sia stata rivelata dall’azienda produttrice. Come emerso da un report lanciato nelle scorse settimane, per il dispositivo si prevedeno tre diverse colorazioni: nero, navy green e rosa a gradiente, tutte e tre con un finish matte. Niente di certo, finora, sul prezzo.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963