Libero
SCIENZA

È stato scoperto il più grande ragno dei cunicoli, una delle specie più velenose al mondo

È un esemplare davvero da record, quello appena rinvenuto: si tratta del ragno dei cunicoli più grande al mondo, una creatura particolarmente velenosa.

Ragno dei cunicoli Fonte foto: iStock/Ken Griffiths

Sembra l’incubo di qualsiasi aracnofobico, nonché di chiunque abbia paura dei ragni – o semplicemente tema per la propria incolumità: hanno recentemente trovato l’esemplare più grande al mondo di una specie estremamente velenosa, il ragno dei cunicoli. Messo subito in sicurezza, è già stato trasportato in un’area protetta dove verrà utilizzato per scopi decisamente benefici. Scopriamo qualcosa in più.

Che cos’è il ragno dei cunicoli

Si chiama Atrax robustus, ma è semplicemente conosciuto come ragno dei cunicoli o, in inglese, funnel-web spider, ovvero letteralmente “ragno dalla tela a imbuto”, per via della particolare forma della ragnatela che tesse. Si tratta di una specie particolarmente velenosa, il cui morso può causare gravi problemi di salute e, se non trattato tempestivamente, può persino condurre alla morte. Niente paura: questo ragno, come tutti quelli della specie Atrax, vive solo in Australia, patria di animali davvero spaventosi.

Generalmente abita nelle aree boschive, quindi non è facile trovarlo in città (se avete in programma una vacanza nella terra dei canguri, tenetelo a mente). Tuttavia, in rari casi è possibile individuarne qualche esemplare nei parchi e nei giardini dell’area intorno a Sydney e, più a nord, lungo la costa sino alla città di Newcastle. Per quanto riguarda le sue dimensioni, un esemplare adulto può facilmente raggiungere – zampe comprese – i 5 cm di larghezza. E di solito le femmine sono più grandi dei maschi, anche se questi ultimi sono più letali.

Scoperto l’esemplare più grande al mondo

Immaginate la sorpresa degli esperti quando si sono visti recapitare un gigantesco ragno dei cunicoli: non solo è ben al di sopra della media in fatto di dimensioni, ma è anche un esemplare maschio. Andiamo però con ordine. Recentemente, questa poco simpatica creatura è stata trovata lungo la regione della Costa Centrale, circa 50 km a nord di Sydney. In un primo momento, l’animale è stato trasportato presso un piccolo ospedale della zona, in modo da garantirne la gestione in piena sicurezza. Quindi è stato trasferito all’Australian Reptile Park.

Quest’ultima è una piccola riserva dedicata ai rettili e ad altre specie faunistiche locali, impegnata nella loro conservazione e tutela. Qui è presente anche un’area in cui viene estratto il veleno dagli animali velenosi, per produrne antidoti e fare attività di ricerca. Gli esperti sono rimasti sorpresi nel notare le dimensioni di questo ragno: zampe incluse, raggiunge una larghezza massima di ben 8,9 cm – ed è persino un maschio. È senza dubbio l’esemplare più grande finora mai individuato in tutto il mondo, una vera rarità da studiare.

Gli scienziati lo hanno chiamato Hercules, per via delle sue dimensioni: “Siamo abituati alle donazioni di grandi ragni dei cunicoli, ma ricevere un maschio di questa specie così grande è come vincere alla lotteria” – ha affermato Emma Teni, una delle responsabili del parco, ad Associated Press. E, come abbiamo già anticipato, ora questo animale si metterà a servizio dell’umanità intera, pur inconsapevolmente. Verrà infatti utilizzato per estrarre il suo veleno e preparare un prezioso antidoto da inviare agli ospedali in caso di necessità. Questa iniziativa, avviata ormai nel lontano 1981, ha permesso di sconfiggere definitivamente un grande problema: da quel momento non si sono registrate mai più morti da morso di ragno dei cunicoli in Australia.