Libero
Ritrovato cimitero Inca sotto una casa in Perù Fonte foto: 123RF
SCIENZA

Scoprono un cimitero sotto casa: emersi resti umani appartenenti al popolo Inca

Una struttura Inca risalente a circa cinque secoli fa è stata ritrovata sotto un'abitazione privata in Perù, suscitando la meraviglia degli abitanti di Lima

Una casa in Perù è stata costruita su un cimitero. Sembrerebbe l’incipit di un horror sovrannaturale, ma è quello che è accaduto veramente a Lima, dove sono stati ritrovati i resti di una tomba Inca, sotto l’abitazione di un privato. La scoperta ha suscitato la meraviglia degli abitanti e di tutti coloro che frequentano la zona, perché si tratta di un episodio sorprendente e che risale a diversi secoli fa. In un territorio come il Perù è facile imbattersi in questo tipo di ritrovamenti, ma in questo caso la sorpresa è stata eccezionale.

Un cimitero Inca sotto una casa

L’archeologo responsabile di questa scoperta è Julio Abanto. Dopo la sensazionale scoperta, ha dichiarato che la tomba risale a circa 500 anni fa e che contiene più di una persona, tutte avvolte in un panno. Probabilmente, le persone sepolte facevano parte di un’élite di nobili, appartenenti alla società Ruricancho, una cultura che in passato popolava Lima, prima che venisse governata dall’impero Inca.

Famosi per le loro sofisticate costruzioni, inclusa la residenza reale situata in cima al Machu Picchu, gli Inca vennero sconfitti dagli invasori spagnoli nel 1532 e resta attualmente una delle civiltà più affascinanti della storia del Mondo.

Il proprietario della casa dove è stato effettuato il ritrovamento, Hippolito Tica, ha detto di essere sopraffatto dall’emozione per questa sorpresa eccezionale. Ha dichiarato: "Non ho parole per descrivere tutto questo."

Ha espresso una grande speranza per quanto riguarda i ritrovamenti futuri nel suo quartiere, in modo tale da far apprezzare ai più giovani l’antica storia del loro paese.

Il lavoro degli archeologi

Gli scavi sono iniziati nel mese di maggio, dopo che Tica aveva richiesto dei piani di costruzione della sua abitazione. Questo ha portato gli operai a lavorare al progetto, rilevando però la presenza di qualcosa di strano. Sotto il sito dove sarebbe sorta la casa di Tica, sono stati individuati dei materiali particolari, che hanno fatto subito pensare che c’era qualcos’altro lì sotto.

Non appena vennero rilevati questi elementi "anomali", venne fatta subito la richiesta per un’indagine archeologica e così i resti del cimitero hanno visto la luce dopo circa cinque secoli.

C’è da aggiungere che non si tratta di un evento isolato, soprattutto in un territorio come il Perù, in particolare nella città di Lima. Quest’area è molto nota per possedere centinaia di reperti archeologici che in passato sono stati trovati in maniera del tutto casuale.

Infatti, è molto comune ritrovare dei reperti archeologici sotto dei palazzi o delle case private e gli esperti sono abituati a ricevere spesso delle segnalazioni del genere. Le ossa e le vecchie tombe sono un tipo di ritrovamento molto comune per gli archeologi. Con il tempo si è creata una vera e propria catena di montaggio: nel momento in cui viene segnalato un potenziale ritrovamento archeologico, gli addetti ai lavori si muovono tempestivamente.

Gli archeologi sono sempre pronti a recuperare rovine e resti di una civiltà che racconta molto del passato di questo straordinario popolo, permettendo a tutti di poter ritrovare un pezzo di una vita che non c’è più ma che ha dato origine alle loro radici.

© Italiaonline S.p.A. 2022Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963