Libero
SCIENZA

Tutto sui premi Nobel: come funziona il premio più ambito del mondo

Come funzionano i premi Nobel? Come vengono decisi? Ecco come vengono assegnati i premi più ambiti del mondo, dove vanno e quanto valgono

Il premio Nobel fu istituito nel 1901 dallo scienziato e imprenditore svedese Alfred Nobel. È nel lascito testamentario del chimico che vengono definite le categorie dei premi Nobel: "Tutti i miei beni siano distribuiti come segue: il capitale sarà distribuito annualmente sotto forma di premio a coloro che, nell’anno precedente, abbiano conferito i più grandi benefici all’umanità".

Il Premio Nobel per l’Economia, invece, fu istituito successivamente, nel 1968, dalla Banca Centrale Svedese "alla memoria di Alfred Nobel".

Come vengono decisi i premi Nobel

I premi Nobel vengono annunciati ogni anno nel mese di Ottobre per essere distribuiti ai vincitori nel corso di una cerimonia in Dicembre. A partire dal 1901, la consegna dei premi è stata interrotta soltanto in occasione della prima e della seconda guerra mondiale, nei periodi 1914-18 e 1939-45.

Un premio Nobel può essere condiviso al massimo da tre individui, oppure, solo nel caso del Nobel per la Pace, può essere concesso ad un’organizzazione.

I premi Nobel per la Fisica e per la Chimica vengono annunciati ogni anno presso la Swedish Academy of Sciences, quello per la Medicina e la Fisiologia al Karolinska Institute di Stoccolma, mentre quello per la Pace viene scelto tra cinque persone selezionate dal parlamento norvegese.

Per poter entrare nelle shortlist dei candidati ai premi Nobel, bisogna essere nominati da un’apposita commissione: il Comitato del Premio Nobel richiede, in via strettamente confidenziale e tramite lettera, una lista di nomination ad alcune importanti personalità nel campo delle scienze, spesso scienziati già insigniti del Nobel in passato. Si tratta di circa tremila pareri per ogni premio Nobel, che scendono a circa 600 per il Nobel alla Letteratura, che aprono la strada ad un processo di selezione di qualche mese.

Esistono diverse commissioni, come quella "dei diciotto" della Swedish Academy che si occupa dei Nobel per la Letteratura, e quella – composta da 55 accademici del Comitato Nobel – che decreta i premiati per le categorie Medicina e Fisiologia, Fisica e Chimica.

Il Nobel per la Pace è l’unico ad essere assegnato in Norvegia, ad Oslo, e viene decretato ricorrendo ad un ristretto comitato di 5 membri, il Norwegian Nobel Committee.
Il processo di selezione dei premi Nobel è così riservato da poter essere rivelato soltanto cinquanta anni dopo l’annuncio del premio.

Il premio Nobel in numeri

Tra il 1901 ed il 2020, sono stati assegnati 603 premi Nobel, per un totale di 962 scienziati e 28 organizzazioni premiati. Ad oggi, 57 premi Nobel sono andati a scienziate e letterate donne: Marie Curie ne vinse ben due, uno per la Fisica nel 1903 ed uno per la Chimica nel 1911.

Nel 2020, sia il Nobel per la Fisica che quello per la Chimica sono andati a scienziate: alla fisica Andrea Ghez "per la scoperta di un oggetto supermassivo compatto al centro della nostra galassia", ed alla ricerca di Charpentier e Doudna "per lo sviluppo di un metodo di elaborazione del genoma".

Ad oggi, soltanto due Premi Nobel hanno rifiutato il riconoscimento: Jean-Paul Sartre, che vinse il Nobel per la Letteratura nel 1964 ma non era il tipo da accettare onorificenze ufficiali, e Le Duc Tho, che vinse con Kissinger il Nobel per la Pace nel 1973 per gli accordi raggiunti nella guerra del Vietnam e che giustificò proprio con la situazione in Vietnam la personale difficoltà nell’accettare il riconoscimento.

Ad altre importanti personalità insignite del Nobel fu negato di ricevere il premio: è il caso di alcuni scienziati tedeschi premiati quando Hitler era al potere in Germania, ma anche del Nobel per la Letteratura Boris Pasternak, che nel 1958 fu invitato dalle autorità sovietiche a declinare il premio.

È anche capitato che il Nobel andasse a personalità incarcerate nel momento della proclamazione, come avvenne per i Nobel per la Pace attribuiti a Aung San Suu Kyi e a Liu Xiaobo.

Ad oggi, il valore economico di un Premio Nobel è di circa 980.000 euro, 10 milioni di corone svedesi. La maggior parte dei premi si colloca storicamente negli Stati Uniti, che ne ha vinti 265; seguono il Regno Unito con 89 e la Germania con 63 premi. L’Italia, al momento, è ferma a 20 Premi Nobel.

TAG:

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963