Libero
Whatsapp Fonte foto: diy13 / Shutterstock
APP

WhatsApp: due novità che migliorano i messaggi vocali

WhatsApp spinge sui vocali con due novità: la prima dedicata a chi registra i messaggi con la voce, la seconda dedicata a chi li ascolta

L’introduzione dei messaggi vocali “velocizzati" su WhatsApp, a maggio di quest’anno, ha cambiato profondamente il modo in cui gli utenti usano l’app: finalmente è possibile e “accettabile" comunicare anche con vocali lunghi, senza far perdere la pazienza all’interlocutore. Le prossime due novità in arrivo su WhatsApp vanno esattamente in questa direzione, segno che il team di sviluppatori ha preso atto del successo dei vocali 2X.

Stando infatti all’affidabilissimo sito WABetaInfo, ormai quasi l’ufficio stampa degli sviluppatori di WhatsApp, a breve arriveranno sull’app di chat più usata al mondo una nuova funzione dedicata a chi registra i messaggi vocali e una dedicata, invece, a chi li ascolta. In entrambi i casi le funzioni non sono ancora presenti nelle ultime versioni beta dell’app per Android e iOS, ma WABetaInfo ha pubblicato uno screenshot pubblicato un video, per la precisione la registrazione dello schermo, in cui si vedono all’opera entrambe funzioni. Sul fatto che queste novità siano in arrivo su WhatsApp, quindi, ci sono pochi dubbi anche perché recentemente il CEO di WhatsApp Will Cathcart ha impresso una decisa accelerazione allo sviluppo di nuove funzioni per l’app, con il chiaro intento di recuperare il forte gap con Telegram, che è sempre più evoluta e completa.

Messaggi vocali WhatsApp: il player globale

La prima novità in arrivo per i messaggi vocali di WhatsApp è il cosiddetto “Global Voice Message Player“, o player globale dei messaggi vocali. Dietro questo nome astruso, in realtà, c’è qualcosa di molto semplice e di utile: un piccolo player per i vocali che resta attivo anche quando usciamo dalla chat in cui è stato pubblicato il vocale che vogliamo ascoltare.

Con questo nuovo player, in pratica, è possibile iniziare la riproduzione di un messaggio vocale molto lungo, con o senza il 2X, e uscire dalla chat per andare a leggere altri messaggi, in altre conversazioni. La riproduzione dell’audio non verrà interrotta, a meno che l’utente non esca completamente dall’app di WhatsApp.

Messaggi vocali WhatsApp: arriva la pausa

La seconda novità annunciata da WABetaInfo riguarda, invece, chi i messaggi li registra e non chi li ascolta. Sarà infatti possibile mettere in pausa la registrazione di un vocale e poi riprenderla quando preferiamo, tutte le volte che vogliamo: basterà lasciare il pulsante di registrazione per mettere in pausa e ripremerlo per tornare a registrare. Oggi, invece, lasciando il pulsante la registrazione viene interrotta e non si può riprendere: possiamo solo inviare quanto già registrato, per poi registrare un secondo vocale.

E’ chiaro che si tratta di una funzione molto comoda, che ci permette di registrare un audio più pulito e più efficace. Mettiamo, ad esempio, che stiamo registrando un messaggio vocale in mezzo alla strada e vediamo arrivare una moto, un camion o un altro mezzo molto rumoroso: potremo facilmente mettere in pausa la registrazione, per poi riprenderla una volta passato il mezzo.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963