Libero
APP

WhatsApp: Zuckerberg annuncia novità

Mark Zuckerberg in persona, dal suo profilo Facebook, annuncia l'ultima novità su WhatsApp: ha a che fare con le reaction ai messaggi

WhatsApp sta diventando un’app diversa da quella che è stata per molto tempo. Dopo un primo periodo di sviluppo delle funzioni principali, come le chiamate e le videochiamate, ci sono stati lunghi anni di poche modifiche minori ma, adesso, anche a causa della concorrenza di Telegram il team di sviluppo si è dato una mossa.

Tra le ultime novità ci sono le reaction, arrivate a inizio maggio anche in Italia. Grazie alle reaction è possibile, come dice il nome stesso, reagire ad un messaggio che ci è stato inviato in una chat privata o di gruppo. Novità che è anche una grandissima comodità, perché specialmente nelle chat di gruppo, dando una reazione invece che una risposta, si evita di inondare di notifiche gli smartphone di tutti i partecipanti al gruppo WhatsApp. L’unico vero difetto delle reaction è che sono poche: solo sei. Tuttavia, poiché le reaction sono piaciute molto agli utenti di WhatsApp, la piattaforma sta per cambiare il modo in cui le usiamo: l’annuncio lo ha dato Mark Zuckerberg in persona sul suo profilo Facebook.

WhatsApp: come cambiano le reaction

Il cambiamento fondamentale per le reaction di WhatsApp è che passano da essere solo sei ad un numero infinito: tutte le emoji potranno essere trasformate in reaction. Poiché di emoji ce ne sono, letteralmente, migliaia è chiaro che le chat di WhatsApp stanno per trasformarsi con una vera e propria invasione di faccine.

Al momento, invece, le reaction sono solo sei:

  • Pollice in su
  • Cuore
  • Risata
  • Stupore
  • Tristezza
  • Gratitudine

WhatsApp: le altre novità in arrivo

Tra le altre novità annunciate di recente da WhatsApp c’è anche la possibilità di inviare file dal peso massimo di 2 GB, annunciata a maggio e non ancora arrivata. Poi ci sono i gruppi fino a 512 membri, che sono invece già arrivati.

Discorso a parte, invece, per le cosiddette "Community" una sorta di "gruppi di gruppi WhatsApp", annunciate ad aprile e non ancora arrivate, il cui reale potenziale sarà tutto da scoprire. A fine marzo, invece, era arrivato un corposo restyling del player dei messaggi vocali.

WhatsApp, quindi, sta cambiando e anche molto negli ultimi tempi. Tutte queste novità sono arrivate, o stanno arrivando, sull’app normale, quella per tutti gli utenti. Una precisazione dovuta al fatto che, ennesima novità, a maggio è stato annunciato (e non è ancora arrivato) il nuovo servizio WhatsApp Premium riservato agli account business.

© Italiaonline S.p.A. 2022Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963