zanco spen, lo smartphone a forma di penna Fonte foto: Zanco
SMART EVOLUTION

Zanco S-Pen, lo smartphone da agente 007

Zanco S-Pen è uno smartphone unico nel suo genere: ha la forma di una penna e può essere utilizzato per chiamare ma anche per registrare di nascosto

27 Gennaio 2019 - Di smartphone con caratteristiche particolari negli ultimi anni ne abbiamo visti tanti: Il Motorola Flipout aveva due schermi quadrati uno sopra l’altro, il Touch Vertu Signature era completamente ricoperto di pelle di alligatore e costava oltre ottomila dollari, mentre il Nokia N-Gage era pensato per gli appassionati di videogiochi. Ma il nuovo Zanco S-Pen è uno smartphone mai visto prima.

Lo Zanco S-Pen è uno di quegli strani dispositivi che potrebbe piacere a 007 o a un altro agente dell’MI6, i Servizi Segreti di Sua Maestà la Regina del Regno Unito. A molti utenti normali, invece, potrebbe sembrare una delle cose più strane che abbia mai visto. Di cosa si tratta? Di un mini smartphone, con tanto di tastierino numerico, contenuto nella forma e nelle dimensioni di una penna stilo. Questo device nasce su Kickstarter, dove i suoi ideatori chiedevano 10 mila dollari di finanziamenti per svilupparlo e ne hanno raccolti oltre 67 mila grazie ad un costo del dispositivo di appena 49 dollari. Ora il progetto Zanco S-Pen sta per entrare in produzione e le consegne dei primi dispositivi acquistati dagli utenti-finanziatori è prevista per aprile di quest’anno.

Zanco S-Pen, le caratteristiche

Oltre ad avere le funzioni di smartphone (con tanto di slot per la SIM telefonica) e di penna, l’S-Pen integra anche uno slot di memoria microSD necessario se vogliamo utilizzare le due fotocamere integrate (una frontale e una posteriore). C’è persino un jack da 3,5 mm per le cuffie e un piccolo schermo per navigare l’interfaccia del device. Ha due microfoni integrati e può essere usato come un voice recorder. Se lo vogliamo usare come farebbero Timothy Dalton, Roger Moore, Pierce Brosnam, Sean Connery o Daniel Craig sul set possiamo anche farlo: è leggero, discreto, le fotocamere non si vedono se non lo si osserva bene e da vicino. Se invece lo vogliamo usare come un normale smartphone le cose cambiano perché nei telefonini le dimensioni contano. Il minuscolo display è sufficiente per navigare tra i menu, ma non è certo comodo, mentre con il tastierino numerico si possono anche digitare caratteri e scrivere brevi testi, ma non di più.

Tuttavia, secondo i suoi creatori lo Zanco S-Pen non nasce per sostituire lo smartphone ma per aggiungersi e integrarsi ad esso: può essere collegato al cellulare via Bluetooth e diventare una espansione del dispositivo principale (un po’ come il mini smartphone Jelly Pro, per capirci). Purtroppo non è possibile installare applicazioni esterne e la risoluzione delle due fotocamere è molto bassa (VGA: 640×480 pixel). Le foto si scaricano tramite cavetto micro USB, lo stesso connettore usato per la ricarica della batteria, che è di soli 400 mAh ma i consumi di questo device sono veramente molto bassi e l’autonomia arriva fino a sei giorni. Grazie al puntatore laser questo lo Zanco S-Pen può essere usato anche durante le presentazioni.

Quanto costa Zanco S-Pen

Il dispositivo è stato lanciato su Kickstarter, piattaforma di crowdfunding a un prezzo di 49 dollari e le spedizioni partiranno da aprile.