ANDROID

Android 11 congela le app per risparmiare batteria

Google testa una nuova funzione per Android 11: con la freeze app si potrà risparmiare memoria e consumare meno batteria

Una nuova funzione è in fase di test da parte di Google per il nuovo sistema operativo Android 11 e promette di risparmiare batteria e consumare meno memoria. Il sistema operativo congela le app e mette da parte i dati e al momento è stata individuata sugli smartphone Pixel.

La freeze app di Google permetterà di tenere più app aperte contemporaneamente sullo smartphone, congelandole per evitare che l’esecuzione in background continui a occupare RAM e consumare batteria. Allo stesso tempo però è inevitabile un peggioramento del multitasking: la funzione rallenta il passaggio da un’app all’altra. Se i test della nuova funzione avranno esito positivo, Google potrebbe estenderla dai Pixel anche agli altri dispositivi che utilizzano il sistema operativo Android 11. Il congelamento però consentirà di avere prestazioni migliori anche per smartphone con poca RAM e risparmiare batteria.

Freeze app, la nuova funzione di Android 11

Tra le nuove funzionalità introdotte nell’ultima versione del sistema operativo di Google, ce n’è una molto importante: la freeze app che consente il congelamento delle applicazioni nella cache, cioè in quella parte di memoria del dispositivo che ospita i file delle app non in esecuzione. In questo modo, le app non continuano a consumare CPU in background, ma vanno direttamente in sospensione mentre non vengono utilizzate. Aprendo nuovamente l’app, il congelamento termina e si può continuare a utilizzarla.

La funzione di Android 11 ha i suoi pro e i suoi contro. Da una parte il congelamento quando l’app va in background consente di non consumare risorse della RAM, e quindi offre anche il risparmio della batteria. Dall’altra, la sospensione e riattivazione delle app quando entrano nella cache ne rallenta il passaggio tra l’una e l’altra, peggiorando il multitasking.

Android 11, dove trovare la nuova funzione

Al momento la nuova funzione per Android 11 è stata individuata solo sugli smartphone Pixel di Google da alcuni sviluppatori. Mishaal Rahman di XDA è tra coloro che hanno scovato la freeze app tra le Opzioni Sviluppatore del sistema operativo di Google. La funzionalità quindi è ancora in fase di test, ma non è chiaro quali siano i criteri di Google per la sperimentazione, né se a breve verrà rilasciata anche per gli altri dispositivi che utilizzano Android 11.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963