Libero
APPLE

Apple è stata multata per colpa della farfalla

Apple è stata obbligata da una class action a pagare a 50 milioni di dollari per il risarcimento della tastiera a farfalla sui MacBook Air prodotti tra il 2015 e il 2019

mac book air Fonte foto: Africa Studio / Shutterstock.com

La tastiera è uno degli elementi fondamentali dei laptop, ma non sempre le innovazioni introdotte risultano essere confortevoli. E se una tastiera non è confortevole e robusta, allora sono guai. Come nel caso della tastiera “a farfalla” introdotta da Apple sui MacBook dal 2015 al 2019, che si è rivelata un vero e proprio buco nell’acqua, una delle invenzioni meno amate della storia di Apple.

La tastiera a farfalla aveva i tasti sottilissimi e leggerissimi, tanto che erano posti quasi a filo con il piano del laptop. Indubbiamente una soluzione interessante per ridurre il peso del dispositivo e (in teoria)  offrire comfort a chi digitava, per non parlare dell’effetto ottico eccellente. Ma la “butterfly keyword” ha iniziato sin da subito a mostrare segni di poca stabilità.

Ne è derivata una class action che è ora sfociata, dopo anni, in un accordo da 50 milioni di dollari tra Apple e i querelanti: ognuno dei 86.000 utenti che ha partecipato all’azione legale riceverà tra i 50 e i 395 dollari.

Tastiera a farfalla di Apple, la storia

La tastiera a farfalla ha debuttato nel 2015 con il MacBook da 12 pollici, per poi passare anche sui MacBook Air e Pro, anche se le prime preoccupazioni circa durata e affidabilità si erano già manifestate.

Moltissimi utenti, e per anni,  hanno lamentato problemi di incastro dei tasti (restavano premuti), la rottura dei tasti, battute doppie involontarie. Nonostante vari tentativi di revisione tra il 2015 e il 2019, come l’aggiunta di un film di silicone, la tastiera a farfalla non è stata messa da parte.

Apple perciò, ha iniziato a ricevere richieste di risarcimento tramite varie cause legali collettive avviate negli Stati Uniti, da clienti che lamentavano di dover affrontare problemi di usabilità dei loro MacBook proprio a causa della tastiera. Apple, ha iniziato sin da subito a proporre la sostituzione della tastiera, ma questa soluzione non ha risolto realmente il problema.

Nello scorso novembre, Apple ha deciso di chiudere la controversia legale riguardante tastiera a farfalla, risarcendo i clienti coinvolti con un pagamento di 50 milioni di dollari. Sebbene una parte consistente della somma andrà agli avvocati, i clienti danneggiati potranno beneficiare del resto dell’importo.

Risarcimento Apple per tutti

Alcuni membri dell’azione legale avevano ritenuto insufficiente il risarcimento medio, pari a 125 dollari. Ma il giudice ha respinto tali richieste e ha stabilito che sulla base dei danni subiti e accertati con la documentazione presentata dagli studi legali, ad ogni utente spetta una somma che va dai 50 dollari ai 395 dollari.

TAG: