Libero
APPLE

Apple Watch Micro LED: non arriverà tanto presto

Nuove indiscrezioni sui prossimi Apple Watch Ultra di terza generazione con display microLED, secondo la rivista The Elec l’uscita sul mercato è slittata al 2027

Apple Watch Ultra Fonte foto: Apple Newsroom

Le indiscrezioni sui nuovi Apple Watch Ultra con display microLED (prodotti internamente da Apple) circolano sul web già da diverso tempo ma senza aver mai  trovato conferme ufficiali da parte del colosso di Cupertino.

Le ultime notizie al riguardo provengono dalla rivista The Elec che ha condiviso alcuni importanti aggiornamenti sul prossimo smartwatch della celebre mela la cui uscita dovrebbe essere posticipata al 2027.

Apple Watch Ultra con display microLED, cosa sappiamo

Secondo quanto riportato da The Elec, nonostante alcuni precedenti rumor sul web, il nuovo Apple Watch Ultra con display microLED non uscirà nel 2026.

Dalle prime informazioni al riguardo, il perché di questo rinvio sarebbe da attribuirsi ad alcune presunte difficoltà nella produzione di uno schermo del genere. Problematiche già emerse con il primo rinvio che aveva fissato la data d’uscita dell’Apple Watch Ultra di terza generazione al 2025.

Evidentemente, però, l’azienda di Cupertino non sarebbe ancora pienamente soddisfatta del prodotto e, visti gli standard qualitativi altissimi imposti a ogni singolo device, non stupisce affatto che Apple voglia portare sul mercato un sistema efficiente e in linea con le aspettative degli utenti.

Ancora non ci sono informazioni ufficiali sulla catena di approvvigionamento per i componenti ma, sempre secondo The Elec, per accelerare lo sviluppo di questi schermi microLED, sarebbe stata chiamata in causa anche LG Display, una delle realtà più solide quando si parla della produzione di display e che ha già lavorato più volte al fianco di Apple.

Se questa indiscrezione fosse confermata, però, potrebbe rappresentare uno stop (almeno temporaneo) all’idea del colosso di Cupertino di produrre in totale autonomia anche i suoi display.

Nonostante questo, però, l’arrivo di un nuovo smartwatch a machio Apple è ancora lontano e il colosso della tecnologia ha spostato nuovamente la data d’uscita al 2027.

Oltre a questi problemi nella realizzazione del componente, giocherebbe un ruolo chiave in questa vicenda anche il costo di realizzazione che sarebbe piuttosto elevato.

Un discorso che Apple ha fatto più volte in passato ma che, stavolta, potrebbe trovare un fondamento, soprattutto perché le prime stime indicano che un singolo display microLED  potrebbe costare circa 150 dollari. Una cifra decisamente importante che potrebbe far lievitare il prezzo finale dello smartwatch.

I vantaggi di un display microLED

Il progetto degli schermi micro-LED prodotti internamente è un percorso in cui Apple crede molto, soprattutto perché aiuterebbe il colosso di Cupertino a ridurre la sua dipendenza dai fornitori esterni, soprattutto Samsung.

Sugli Apple Watch attualmente sul mercato (in foto) si utilizzano dei pannelli OLED e, naturalmente, il passaggio alla tecnologia microLED rappresenterebbe lo step successivo nell’evoluzione di questi device.

Questo display, infatti, garantirebbe dei neri perfetti (proprio come quelli degli OLED) ma portando anche a un netto miglioramento della resa cromatica.

Cosa altrettanto importante, si andrebbe ad aumentare anche la durata nel tempo del pannello, senza il rischio di burn in (il fenomentoche si verifica quando un’immagine resta “impressa” sullo schermo dopo essere stata visualizzata per periodi prolungati) pari a zero.

Sempre secondo le indiscrezioni Apple Watch Ultra sarà solo il punto di partenza per l’utilizzo di questa tecnologia con Apple che già starebbe pensando all’implementazione degli stessi display anche su iPad, MacBook e, naturalmente, sugli iPhone.

TAG: