TECH NEWS

Buon compleanno Tetris, 33 anni e non sentirli

Diventato famoso grazie al Game Boy, il videogioco di logica creato dal programmatore russo Alex Pajitnov continua a esercitare molto fascino

6 Giugno 2017 - Di riconoscimenti economici, visto che l’invenzione non è mai stata brevettata, Alex Pajitnov ne ha avuto davvero pochi, ma la sua creatura è ancora oggi uno dei giochi più amati di sempre. Stiamo parlando di Tetris, il gioco dei mattoncini cadenti colorati che oggi compie ben 33 anni di età.

Era il 6 giugno del 1984, infatti, quando il programmatore russo, all’epoca un funzionario dell’Accademia delle Scienze dell’URSS di Mosca, un’organizzazione che comprende tutti gli istituti scientifici dell’ex Inione Sovietica, creò dal nulla Tetris. Un videogame di logica molto semplice, diventato famoso in pochissimo tempo. Come è noto, lo scopo del gioco è quello di muovere i vari blocchi, che cadono dall’alto verso il basso sempre in modo più veloce, per comporre delle linee orizzontali. Ad ispirare Alex Pajitnov furono i pentamini, delle figure geometriche composte da 5 quadrati completamente uguali, da cui il programmatore poi generò i tetramini (i mattoncini colorati).

Tetris: famoso grazie anche al Game Boy

Proprio perché il brevetto di Tetris non è mai stato registrato, negli anni sono state create diverse versioni del gioco, arrivate su qualsiasi dispositivo e sistema operativo. Una parte della popolarità il gioco di Alex Pajitnov la deve, infatti, al Game Boy, la prima e famosa console portatile di Nintendo. Sono diverse le musiche che hanno fatto da sfondo al gioco in questi 33 anni di vita, la maggior parte delle quali sono di ispirazione russa. Tra le più famose ci sono, infatti, Kalinka e Korobeiniki, e soprattutto la Danza della fata confetto del compositore russo Čajkovskij.

Tetris oggi non ha più certo la stessa popolarità di alcuni anni fa, anche a causa dei numerosi videogame graficamente più allettanti offerti dalle varie piattaforme. Ma nonostante ciò, il gioco inventato da Alex Pajitnov continua a esercitare un fascino che è destinato a durare per sempre.

 

Il video in apertura è tratto da YouTube

Alcuni video presenti in questa sezione sono stati presi da internet, quindi valutati di pubblico dominio. Se i soggetti presenti in questi video o gli autori avessero qualcosa in contrario alla pubblicazione, basterà fare richiesta di rimozione inviando una mail a: team_verticali@italiaonline.it. Provvederemo alla cancellazione del video nel minor tempo possibile.

Contenuti sponsorizzati