HOW TO

Come attivare l'Assistente Google su Android

Google Assistant ci permette di impartire comandi vocali specifici ai nostri telefoni Android, ecco come attivarlo in modo semplice e veloce

Da alcuni anni i tre big del mercato tech (Google, Apple e Amazon) hanno sviluppato un proprio ecosistema digitale basato sui rispettivi assistenti vocali: Google Assistant, Apple Siri e Amazon Alexa. Grazie a questi assistenti è possibile impartire comandi vocali non solo agli smartphone, ma anche ai dispositivi intelligenti della smart home, a partire dagli smart speaker.

Chi non ha uno smart speaker può usare il telefono al suo posto, trasformandolo nel dispositivo che riceverà i comandi vocali e li smisterà agli altri dispositivi connessi alla stessa rete domestica o dell’ufficio. Ma non solo, perché tramite lo smartphone è possibile anche impartire da remoto comandi vocali ai dispositivi che abbiamo in casa, purché il telefono abbia una connessione dati attiva. Per questo è sempre bene attivare l’assistente vocale dell’ecosistema digitale scelto e configurarlo affinché possa ricevere i nostri comandi vocali. L’assistente più diffuso è Google Assistant, che è preinstallato in tutti gli smartphone Android. Ecco come attivarlo per poter impartire comandi vocali al telefono.

Come attivare Google Assistant sugli smartphone

Come è noto un po’ a tutti, per attivare gli assistenti vocali è necessario pronunciare delle parole specifiche. Nel caso dell’Assistente Google le parole sono “Ok Google" o “Hey Google“. Quando le pronunceremo l’assistente si attiverà, in attesa del comando vero e proprio: “Ok Google > Accendi la luce“.

Tuttavia, affinché ciò succeda è necessario che sul telefono sia stato attivato il riconoscimento vocale. La maggior parte dei telefoni Android esce di fabbrica con questa opzione attivata, nel caso contrario non ci vuole molto ad attivarla manualmente.

Basta aprire le impostazioni di Google e poi andare su Voce > Voice Match e attivare lo switch “Hey Google“.

Attivare Google Assistant tramite l’app

Una volta attivato il riconoscimento vocale il telefono aprirà Google Assistant ogni volta che pronunceremo le parole di attivazione. Ma c’è un metodo alternativo per usare Assistant: tramite l’apposita app per Android, anch’essa preinstallata nella maggior parte dei telefoni.

Per molti risulta comodo mettere una scorciatoia a questa app sulla home del telefono, in modo da poter attivare l’Assistente Google in qualsiasi momento con un semplice tap.

Attivare Google Assistant con le gesture

Su alcuni telefoni Android recenti e con sistema operativo aggiornato c’è, infine, una ulteriore modalità per attivare l’assistente vocale di Google: le gesture. Basta cioè fare alcuni gesti con il telefono per lanciare Google Assistant senza pronunciare alcuna parola.

Non tutti i telefoni sono configurati per riconoscere la stessa gesture di attivazione, quindi questa modalità varia molto da una marca all’altra. In alcuni casi bisogna tenere premuto a lungo il tasto di accensione, in altri casi bisogna stringere i bordi del telefono, in altri ancora bisogna scuotere il dispositivo.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963