Libero
APP

Come cambiare motore di ricerca su Chrome

Il 65% degli utenti nel mondo preferisce Chrome ad altri browser, ma non tutti amano il motore di ricerca Google: ecco come salvare capra e cavoli e cambiare motore di ricerca su Chrome

Google Chrome è di gran lunga il browser più popolare in circolazione, con una percentuale del mercato di oltre il 65%. Un successo legato a Google, il motore di ricerca che nel tempo si è evoluto fornendo risposte sempre più precise. Ma anche molti altri servizi, come i box delle news, le schede sui personaggi oppure i consigli per gli acquisti.

Nel frattempo si stanno affacciando anche altri motori di ricerca che offrono più attenzione alla privacy. Ci sono alcuni utenti a cui potrebbe piacere Google Chrome ma che non vogliono utilizzare Google come motore di ricerca predefinito. Magari desiderano maggiore attenzione all’utilizzo dei loro dati e quindi potrebbero volere usare più spesso DuckDuckGo, o un’alternativa più innovativa come Ecosia. Oppure, semplicemente, l’alternativa a Google più famosa di tutte: Microsoft Bing. In ogni caso, qualunque sia la motivazione, è possibile cambiare il motore di ricerca predefinito su Google Chrome abbastanza facilmente. La procedura è simile per tutte le piattaforme su cui troviamo Chrome.

Come cambiare motore di ricerca predefinito

Per cambiare il motore di ricerca predefinito su Chrome, dobbiamo innanzitutto aprire l’app sul computer. Poi dobbiamo fare clic sul pulsante del menu (i tre punti) nell’angolo in alto a destra della finestra del browser, quindi scegliere Impostazioni.

Nella pagina Impostazioni, selezioniamo la scheda Motore di ricerca dalla colonna a sinistra: vedremo un elenco di motori di ricerca tra cui scegliere, quindi potremo selezionare il nostro preferito tra quelli proposti. Il motore di ricerca scelto sarà da ora in poi usato come predefinito.

Aggiungere un motore di ricerca all’elenco

Possiamo aggiungere un nuovo motore di ricerca, se non è presente nell’elenco predefinito di Chrome, in modo relativamente semplice. Per farlo apriamo la pagina del motore di ricerca non presente in elenco ma che ci interessa inserire come predefinito in Chrome. Una volta fatto, quel sito Web verrà aggiunto all’elenco delle scorciatoie inattive, quindi scegliere Gestisci motori di ricerca e ricerca nel sito. Le “scorciatoie inattive" sono in fondo a questa pagina.

L’utilizzo del pulsante Attiva consente di utilizzare quel motore di ricerca digitando la parola chiave elencata, premendo Spazio o Tab e quindi digitando la query di ricerca. Ciò semplifica la ricerca utilizzando un motore di ricerca specifico per una query specifica, senza modificare l’impostazione predefinita per ogni ricerca.

Se il motore di ricerca che desideriamo utilizzare non viene riconosciuto automaticamente da Chrome, è possibile aggiungerlo manualmente utilizzando il pulsante Aggiungi in Ricerca nel sito. Tuttavia, i siti aggiunti manualmente non possono essere impostati come motore di ricerca predefinito per tutte le ricerche.

© Italiaonline S.p.A. 2022Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963