linkedin Fonte foto: wichayada suwanachun / Shutterstock.com
HOW TO

Come vedere profili LinkedIn senza lasciare tracce

Quando visiti i profili di altri utenti su LinkedIn lasci traccia del tuo passaggio. Con un semplice trucco, però, puoi guardare i profili restando anonimo

17 Maggio 2019 - Se usato bene, LinkedIn può essere realmente uno strumento utile per trovare lavoro o, comunque, informazioni utili per la tua carriera professionale. Molte aziende sono ormai su LinkedIn, come lo sono anche molti loro dipendenti con i propri profili personali. Che, a volte, devono essere gestiti dai dipendenti seguendo una dettagliata policy, per non ledere l’immagine dell’azienda.

Ciò ti fa capire che LinkedIn è effettivamente il luogo dove cercare o dare informazioni professionali e lavorative. Uno dei tanti possibili usi di LinkedIn, ad esempio, è quello di “sbirciare” alcuni profili che possono esserti utili. Se, ad esempio, vorresti candidarti per una posizione aperta in una azienda che al momento assume (o proporti tu, spontaneamente), tutte le informazioni che trovi su quell’azienda potranno esserti utili in fase di colloquio o, ancor prima, nella stesura di una lettera di motivazione. Se riesci a trovare i profili dei manager di questa azienda, poi, hai la possibilità di capire su quali skill puntano maggiormente.

Ma se guardi il loro profilo, la “sbrirciata” non passerà inosservata e quegli utenti riceveranno la notifica che (anche) tu hai visitato il loro profilo. C’è però un modo, anche abbastanza semplice, per guardare i profili LinkedIn restando anonimi. Per farlo, devi seguire questa procedura.

Come guardare i profili LinkedIn in anonimo

Per guardare i profili LinkedIn senza lasciare tracce devi accedere a Impostazioni e privacy all’interno del menu che si apre cliccando sull’icona del tuo profilo. Verrai spedito su una nuova pagina dove troverai “Come gli altri vedono la tua attività su LinkedIn“. Cliccando, potrai poi scegliere le “Opzioni di visualizzazione del profilo“. È proprio qui che puoi “nasconderti” per guardare i profili altrui senza farlo sapere. Le scelte disponibili sono tre:

1) Il tuo nome, cognome, lavoro completi per come li hai descritti tu sul tuo profilo

2) Il tuo lavoro e l’area di interesse relativa

3) Membro anonimo di LinkedIn

Cosa cambia se usi LinkedIn in anonimo

Se imposti la privacy come “Membro anonimo di LinkedIn” allora ogni volta che visiterai un profilo il social invierà la notifica a quella persona che, però, vedrà una visita da un membro anonimo di cui non potrà sapere nulla. Cioè esattamente ciò che volevi. Ma c’è un risvolto della medaglia: la privacy su LinkedIn è speculare, quindi se non ti mostri non puoi vedere. Se “sbirci” in anonimo, infatti, anche tu vedrai solo profili anonimi tra le visite al tuo profilo e non potrai avere alcuna informazione su chi ha visitato il tuo profilo.

TAG: