smartphone Fonte foto: Shutterstock
HOW TO

Come verificare la copertura della fibra ottica con lo smartphone

Per sapere se la propria abitazione è coperta dalla linea in fibra non ci vuole molto: basta installare la giusta app sul proprio smartphone

Complice lo sforzo del Governo e di tutti gli operatori telefonici nazionali, il numero di abitazioni servite da fibra ottica cresce settimana dopo settimana. L’obiettivo, infatti, è quello di anticipare quanto stabilito dall’Unione Europea e fornire la connessione a Internet in fibra ottica a tutta la popolazione italiana ben prima del 2030.

Al momento, però, ci sono ancora molte zone del nostro Paese che non sono coperte dalla rete in fibra ottica. Una situazione, come detto, in continuo divenire e difficile da seguire senza mezzi opportuni. Così, se vi chiedete se casa vostra sia raggiunta dalla fibra e volete scoprire come verificare copertura fibra ottica, basterà guardarvi in tasca. Basta installare un’app sul vostro smartphone Android per scoprire se al vostro domicilio arriva la fibra ottica oppure se dovrete accontentarvi di una “semplice” ADSL. Un giovane sviluppatore italiano, infatti, ha recentemente rilasciato sul Google Play Store Fibrapp, l’app per verificare la copertura della fibra ottica.

Come funziona Fibrapp

Gratuita e dotata di un’interfaccia semplice e intuitiva, Fibrapp sfrutta dati già presenti in Rete per consentire all’utente di verificare la copertura fibra ottica. L’app mette a disposizione dell’utente tre differenti modalità di ricerca: per indirizzo (la più semplice); per armadio; per centrale. Nel primo caso sarà sufficiente inserire l’indirizzo della propria abitazione (una procedura guidata, dal momento che Fibrapp fornirà dei suggerimenti in corso d’opera) per verificare qual è la velocità massima di connessione disponibile. Le tipologie di connessione sono indicate con sigle tecniche: FTTC, ad esempio, è acronimo di Fiber to the cabinet e indica una connessione con velocità massima teorica di 100 megabit al secondo, mentre FTTH, acronimo di Fiber to the home, indica una connessione in fibra ottica con velocità massima teorica di 1 gigabit al secondo. Le ricerche per armadio e centrale, invece, richiedono dati più tecnici e forniscono informazioni più generaliste.

Contenuti sponsorizzati