Libero
facebook podcast Fonte foto: ArthurStock / Shutterstock
APP

Facebook sta per lanciare la sua piattaforma di podcast: come funziona

Come ampiamente previsto già da qualche settimana, sta per arrivare la prima piattaforma podcast made in Facebook: ecco le sue caratteristiche.

Giuseppe Croce Giornalista

Peppe Croce, giornalista dal 2008, si occupa di device elettronici e nuove tecnologie applicate al mondo automotive. È entrato in Libero Tecnologia nel 2018.

Ormai manca poco alla piattaforma di podcast di Facebook. La data da segnare in calendario è quella della prossima settimana, quando il social network amplierà i servizi già a disposizione degli iscritti con uno spazio dedicato alle puntate degli show, in modo da non perdere neanche un singolo ascolto.

Come confermato da The Verge, il social di Mark Zuckerberg ha già provveduto all’invio delle prime email ai creator per metterli a conoscenza delle principali funzionalità integrate nella pagina che ospiterà questi contenuti in formato audio, amato dagli ascoltatori e dalle aziende. Già durante lo scorso aprile erano iniziate a trapelare alcune indiscrezioni su tale particolare feature ma solo ora, a pochissimo tempo di distanza dal lancio delle sottoscrizioni a pagamento previste da Apple Podcast, Facebook ha voluto confermare il progetto e l’imminente arrivo sui computer e device mobili dei suoi utenti.

Facebook Podcast, come funziona

A partire dal prossimo martedì, Facebook aprirà le porte del suo servizio permettendo ai membri del sito di condividere i podcast preferiti con i follower. Per farlo, il team tecnico ha messo a punto un nuovo tab, denominato proprio "Podcasts" da inserire nelle pagine e indirizzare chiaramente gli ascoltatori e i fan alla sezione. Il tutto avverrà direttamente tramite il social e non attraverso una fonte o un lettore esterno.

Al pari di quanto già accade su Apple Podcasts, Spotify e altre piattaforme simili, tutti possono aggiungere un feed RSS a Facebook per consentire il caricamento dei file. Dopo aver ricevuto l’approvazione da parte del social, nel tab appositamente creato sarà possibile visualizzare i nuovi episodi in maniera automatica, senza alcuno sforzo. Il gestore, inoltre, potrà rimuovere completamente o togliere dalla pubblicazione le puntate in ogni momento.

Ultima caratteristica, è quella chiamata "Clip". Si tratta della possibilità per i creatori di pubblicare brevi spezzoni tratti dalla serie, così da aumentare l’interesse e invitare gli ascoltatori a connettersi alla pagina.

Facebook Podcast, quando arrivano (e cosa ci farà il social)

Per poter iniziare ad utilizzare Facebook Podcast bisognerà aspettare il 22 giugno, giorno in cui la funzione diventerà attiva. Intanto, alcuni creator hanno già iniziato a rumoreggiare su un dettaglio che non è passato inosservato agli occhi dei più attenti.

Infatti, nei termini di servizio, è specificato che, una volta caricati, i podcast danno a Facebook il diritto di realizzare "opere derivate" dagli originali. Sebbene non siano stati forniti ulteriori dettagli in merito, molti hanno cercato di capire i possibili riferimenti della clausola, senza però trovare informazioni utili a riguardo. Per saperne di più, sarà indispensabile attendere i prossimi giorni.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963