i migliori film sullo spazio Fonte foto: Shutterstock
TV PLAY

I migliori film sui viaggi spaziali da vedere

Per chi è appassionato di film sullo spazio, in questo articolo troverà una raccolta delle migliori pellicole del genere da non perdere inevitabilemte.

Lo spazio infinito e il sogno di viaggiare tra le stelle sono da sempre oggetto del dell’ardore e dell’ambizione umana. Un sogno che negli ultimi anni si è fatto assai più concreto grazie all’evoluzione tecnologica, e a tutte quelle compagnie che continuano ad investire per portare anche i turisti a visitare il cosmo. Per vivere l’esperienza di osservare la Terra da altezze prima neanche immaginabili. E se è vero che il racconto di imprese “stellari" si sta facendo sempre più presente grazie all’impegno di aziende del calibro di SpaceX o Virgin Galactic che riservano posti in prima fila a magnati e miliardari, noi comuni mortali non possiamo fare altro che attendere eventualmente il nostro turno dedicandoci alla visione di qualche film sullo spazio, che sia un cult o una produzione più fresca.

Quegli stessi film protagonisti di questo nostro speciale, dedicato neanche a dirlo proprio alle migliori pellicole di genere. Quella a seguire non è comunque una classifica in senso stretto, ma rappresenta più una raccolta di perle miliari a tema, e che spazia anche in altri sottogeneri come l’horror, il thriller psicologico e il sempre affascinante sci-fi. Avete allacciato le cinture per questo seducente viaggio a gravità zero?

2001: Odissea nello spazio (1968)

Non potevamo che aprire questa carrellata sui migliori film sullo spazio da vedere che con il capolavoro di Stanley Kubrick del 1968, quel 2001: Odissea nello spazio che tutto da solo riuscì a suo tempo a riaccendere l’entusiasmo del mondo per l’esplorazione spaziale. Nella pellicola, dopo aver scoperto un misterioso manufatto sepolto sotto la superficie lunare, l’umanità decide di avviare una ricerca per trovare le sue origini. Lo strumento utile alla missione è supercomputer intelligente H.A.L. 9000.

Si tratta di uno dei capolavori della fantascienza moderna, ispirato al classico del 1948 La sentinella di Arthur C. Clarke, ma con un racconto del tutto personale e una chiave di lettura peculiare per il regista, che ha voluto distinguersi dal materiale originale. Il lungometraggio, candidato a quattro premi Oscar, è riuscito a strappare una statuetta per i Migliori effetti speciali, curati dallo stesso Kubrik. Attualmente, 2001: Odissea nello spazio è disponibile anche per la visione in streaming su TIMVISION e Chili, rimanendo senza dubbio ancora oggi un testamento culturale e cinematografico di raro spessore.

Alien (1979)

Per gli appassionati di fantascienza, l’originale Alien non può che essere uno di quei film da vedere, e rivedere!, a tutti i costi. La pellicola del 1979 firmata da Ridley Scott vede un’astronave mercantile atterrare su un remoto planetoide dopo aver intercettato una trasmissione sconosciuta, interpretata come una chiamata di soccorso. Sul pianeta, uno dei membri dell’equipaggio viene attaccato da una misteriosa forma di vita che una volta a bordo abbandonerà il suo ospite umano ed evolverà in un feroce predatore affamato di carne umana.

Nel film di Scott, capostipite di una vera e propria antologia, fantascienza e horror si mescolano per un risultato inarrivabile, che è riuscito a lanciare nell’immaginario collettivo l’eroina Ellen Ripley, interpretata da una straordinaria Sigourney Weaver,  e l’iconico e temibilissimo Xenomorfo. Alien ha anche vinto un Oscar per i Migliori effetti speciali grazie all’impegno di Hans Ruedi Giger, Carlo Rambaldi, Brian Johnson, Nick Allder e Denys Ayling.

Mission to Mars (2000)

Distribuito nel 2000 e ambientato nello stesso anno, Mission to Mars di Brian De Palma trae origine da quelle stesse suggestioni che oggi spingono l’esplorazione dello spazio. Non a caso le vicende del film ruotano attorno alla conquista di Marte, vero obiettivo di Elon Musk e della sua SpaceX. La storia segue la prima missione umana sul Pianeta Rosso e l’esplorazione della misteriosa regione di Cydonia, dove l’equipaggio viene spazzato via da una forza misteriosa.

L’unico sopravvissuto, Luke Graham, a cui presta volto e talento attoriale Don Cheadle, invia così un SOS. Viene di conseguenza organizzato un secondo viaggio con un nuovo equipaggio, con lo scopo di rivelare la verità su ciò che è accaduto ai primi esploratori e svelare il mistero che avvolge Marte e la sua affascinante superficie. Il film è disponibile in streaming su Chili, ed è imperdibile per chi vorrebbe lasciarsi coinvolgere da tutti quegli incubi che lo spazio incarna praticamente dagli albori della civiltà.

Apollo 13 (1995)

Disponibile in streaming su Netflix, Apollo 13 di Ron Howard mette in scena un cast stellare per raccontare un pezzo di storia. Il film si concentra in maniera abbastanza fedele sull’omonima, sfortunata missione della NASA, che avrebbe dovuto consegnare al mondo il suo terzo allunaggio, fallendo però miseramente per un guasto. L’agenzia americana è quindi impegnata ad escogitare una strategia per riportare l’Apollo 13 sulla Terra in modo sicuro, nel tentativo di salvare la vita dei tre astronauti a bordo. Howard dirige così nel 1995 Tom Hanks, Kevin Bacon, Bill Paxton, Gary Sinise e Ed Harris, e riesce a portarsi a casa nove nomination all’Oscar con due statuette vinte: Miglior montaggio e Migliore sonoro. Il tutto con l’assistenza tecnica della NASA, utile a confezionare una pellicola incredibilmente accurata, e di cui alcune scene sono state girate a bordo di un aereo a gravità ridotta per la rappresentazione realistica della assenza di gravità che sperimentano gli astronauti.

Solaris (1972)

Capolavoro di Andrej Tarkovskij datato 1972, Solaris è una delle massime espressioni del cinema fantascientifico. E di conseguenza uno dei film sullo spazio che non potevano mancare in lista. Il film è un viaggio tra le stelle che si fa “banale" pretesto per esplorare i moti della solitudine e per raccontare l’incompiutezza della natura umana. La trama vede come protagonista Chris Kelvin, impersonato dall’attore Donatas Banioni, psicanalista mandato su una stazione spaziale in cui i cosmonauti stanno perdendo gradualmente il senno, rievocando ricordi lontani e il riflesso dei loro affetti ormai defunti. Anche Chris dovrà fare i conti con sua moglie morta, per un lungometraggio emozionale da (ri)guardare anche in streaming su TIMVISION.

Gravity (2013)

In Gravity, classe 2013, Sandra Bullock e George Clooney interpretano due astronauti che lavorano insieme per sopravvivere dopo un incidente che li lascia bloccati nello spazio. Una sorta di Castaway nello spazio, diretto da un ispiratissimo Alfonso Cuarón, che è stato a suo tempo candidato a ben 10 Oscar, vincendone 7: miglior regia, effetti speciali, fotografia, montaggio, colonna sonora, sonoro e montaggio sonoro. Grazie ad uno sforzo produttivo impressionante, il regista mette in scena quella che è forse la rappresentazione più realistica dello spazio sul grande schermo. Straordinari gli effetti visivi, realizzati dalla compagnia britannica Framestore per un totale di 80 minuti sui 91 che compongono la pellicola, così come la fotografia dell’inseparabile Lubezki, per quella che è una grandiosa opera moderna fatta di silenzi e di vuoti densissimi di significato. Può essere visto anche in streaming su Amazon Prime Video e TIMVISION.

Interstellar (2014)

Opera nona di Christopher Nolan, Interstellar è ambientato in un futuro non lontano, in cui l’umanità si trova sull’orlo dell’estinzione. Segue quindi il disperato viaggio di Cooper e Amelia Brand, rispettivamente Matthew McConaughey e Anne Hathaway attraverso il cosmo, alla ricerca di una nuova casa per il genere umano. Con la celebre frase “L’amore è l’unica cosa che trascende il tempo e lo spazio", Nolan ci regala un’opera complessa in cui l’esplorazione dello spazio si fa metafora dell’esplorazione di noi stessi. In streaming nel catalogo italiano di Netflix.

Moon (2009)

Primo lungometraggio di Duncan Jones, figlio del compianto David Bowie, Moon è un film a basso budget che riesce però a conquistare gli spettatori grazie alle sue idee visionarie. L’opera del 2009 è stata girata su un unico set con soli 5 milioni di dollari, e si avvale di un solo attore: Sam Rockwell. In questo gioiellino minimalista, Rockwell interpreta Sam Bell, che sta completando il suo periodo di tre anni sulla Luna dove lavorando a fianco del suo computer GERTY estrae una risorsa mineraria da inviare sulla Terra per contribuire a ridurre i problemi di energia del nostro pianeta.

Sopravvissuto – The Martian (2015)

Torniamo su Marte e sotto l’attenta direzione di un mostro sacro come Ridley Scott per introdurre nella nostra lista dei migliori film sullo spazio quel Sopravvissuto – The Martian sbarcato al cinema nel 2015. Nel film, il regista del già citato Alien racconta la lotta per la sopravvivenza dell’astronauta Mark Watney, interpretato da un convincente Matt Damon, che è rimasto intrappolato sul Pianeta Rosso dopo un fallito tentativo di rientro, tanto da essere creduto morto dai suoi colleghi della NASA. Si tratta di un film in cui, a dispetto dello spettro della morte costantemente ad aleggiare sul capo del protagonista, si mettono in luce ingegno e buona volontà, senza dimenticare una certa dose di ironia. Per lo streaming, potete rivolgervi al catalogo di Prime Video del colosso Amazon.

First Man – Il primo uomo (2018)

Tra i migliori film sullo spazio da vedere rientra pure il recente First Man – Il primo uomo, diretto dal premio Oscar Damien Chazelle nel 2018. La pellicola si propone come la trasposizione cinematografica della biografia ufficiale First Man: The Life of Neil A. Armstrong scritta da James R. Hansen e pubblicata nel 2005. Nei panni del primo uomo sulla Luna troviamo Ryan Gosling, che con accuratezza presta il volto a colui che ha compiuto una delle imprese spaziali più memorabili di sempre. Nel cast anche Claire Foy, Jason Clarke, Kyle Chandler, Corey Stoll, Ciarán Hinds, Christopher Abbott, Patrick Fugit e Lukas Haas, con Steven Spielberg produttore esecutivo del film.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963