Libero
Ora abbiamo le foto di come si formano le stelle Fonte foto: NasaHubble/Instagram
SCIENZA

Ora abbiamo le foto di come si formano le stelle

Formalmente conosciuta come IC 4628, la nebulosa si trova a 6mila anni luce dalla Terra. Il telescopio spaziale Hubble ha catturato una foto mozzafiato dell’agglomerato interstellare che fluttua nello spazio.

Una spettacolare immagine della nebulosa Prawn che fluttua nello spazio è stata catturata dal telescopio Hubble. L’agglomerato interstellare, formalmente conosciuto come IC 4628, è situato a 6.000 anni luce dalla Terra, nella costellazione dello Scorpione. Le nubi di gas e polvere si formano in seguito a massicce esplosioni stellari; a sua volta, questo materiale dà vita a nuove stelle. Estendendosi per oltre 250 anni luce, si ritiene che IC 4628 sia un enorme vivaio stellare, dove si stanno formando nuove stelle.

Cos’è la nebulosa Prawn

La nebulosa Prawn si osserva nella parte meridionale della costellazione dello Scorpione, poco a nord del brillante ammasso aperto NGC 6231, il quale si trova nel medesimo ambiente galattico. Gli scienziati la classificano come una nebulosa a emissione perché il suo gas è stato energizzato, o ionizzato, dalla radiazione delle stelle vicine. Questo processo, come spiega la Nasa, produce elettroni che riemettono l’energia assorbita sotto forma di luce infrarossa. Tuttavia, l’occhio umano non è in grado di rilevare questo tipo di bagliore, per questo motivo IC 4628 è incredibilmente difficile da vedere dalla Terra.

La foto della nebulosa scattata da Hubble

Dato il punto di osservazione del telescopio Hubble nello spazio e della sua gamma di telecamere, lo strumento è stato in grado di ottenere una visione ravvicinata della struttura della nebulosa, comprese le aree luminose di gas incandescente e l’abbagliante formazione stellare. Nella recente immagine, che cattura una piccola porzione della vasta regione di formazione stellare della nebulosa, i vortici rossi di polvere e gas indicano la presenza di emissioni di ferro ionizzato (Fe II).

L’incredibile foto è stata scattata utilizzando la Wide Field Camera 3 di Hubble che è uno strumento che fa parte di un più ampio progetto per rilevare stelle massicce e di dimensioni intermedie che sono ancora nelle prime fasi di sviluppo, note anche come protostelle. “Gli astronomi – ha fatto sapere la Nasa – hanno utilizzato la sensibilità agli infrarossi della Wide Field Camera 3 di Hubble per cercare l’idrogeno ionizzato dalla luce ultravioletta dalle protostelle, i getti delle stelle e altre caratteristiche".

Riguardo agli astri, recentemente è stato scoperto come si formano gli elementi nelle stelle. Un’altra ricerca ha individuato come le nane bianche riescano a rallentare il loro processo d‘invecchiamento, mentre il telescopio Kepler ha catturato il momento appena precedente all’esplosione di una supernova.

Ora abbiamo le foto di come si formano le stelleFonte foto: Nasahubble/Instagram
Stefania Bernardini

© Italiaonline S.p.A. 2022Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963