Libero
TV PLAY

Giallo su Prime Video: cambierà nome?

Un sito indiano afferma che Amazon starebbe pensando di cambiare nome a Prime Video, ma poi rimuove la pagina: cosa sta succedendo alla piattaforma di streaming?

Da Amazon Prime Video ad Amazon TV, o forse no: è giallo in India (ma non solo) sul sondaggio che starebbe circolando tra alcuni utenti indiani di Prime Video, nel quale Amazon chiede l’opinione dei suoi clienti in merito ad un potenziale cambio del nome della sua piattaforma di streaming.

La notizia è stata pubblicata da un solo sito, Onlytech (un sito indiano con 13 anni di storia alle spalle), che ha poi rimosso la pagina lasciando tutti più confusi che persuasi sul fatto che uno dei servizi di streaming più usati al mondo potrebbe cambiare nome. La vera questione, infatti, sta tutta nel fatto che nessuno dei nomi proposti contiene la parola Prime.

Nuovo nome Prime Video: il sondaggio

Da quanto riportato da Onlytech, e che va preso con le dovute cautele, Amazon ha inviato ad alcuni utenti indiani questa comunicazione:

Prime Video sta per cambiare nome: Amazon TV. Quando scarichi l’app gratuita di Amazon TV puoi noleggiare o acquistare o noleggiare le tue nuove uscite preferite o film e serie TV classici. E l’abbonamento a Prime ti dà accesso illimitato a film e programmi TV Amazon Original, come Maja Ma e Il Signore degli Anelli: Gli Anelli del Potere, oltre alla possibilità di aggiungere a tua scelta oltre 100 altri servizi di streaming come Lionsgate Play e Discovery+ con un’unica parola d’ordine. Quando si tratta di intrattenimento, è quello che ti aspetti da Amazon: tutto!

Segue, poi, una comunicazione sul fatto che il nome Amazon TV non è ancora definitivo e ce ne sono altri in fase di considerazione:

  • Amazon+
  • Amazon Stream
  • Amazon Streaming
  • Amazon Premiere

Prime Video senza Amazon Prime?

Il servizio descritto nel sondaggio inviato agli utenti indiani è praticamente identico, nome a parte, all’attuale Amazon Prime Video. Ma c’è da chiedersi per quale motivo Amazon voglia cambiare nome ad una piattaforma così di successo, come Prime Video.

Quello che si nota subito è che in tutti i nomi ipotizzati manca un riferimento diretto all’abbonamento Amazon Prime, al quale c’è solo un accenno nel testo del messaggio. Da ciò potrebbe nascere il dubbio sul fatto che Amazon sia tentata di scorporare la piattaforma di streaming dal suo abbonamento Prime.

Ipotesi che, se trovasse conferma, andrebbe nella stessa direzione in cui sta andando tutto il mercato: le piattaforme di streaming stanno provando a sostituire la TV lineare tradizionale, con una offerta basata su abbonamenti ricchissimi e senza pubblicità, ma costosi, e versioni “ad supported” con spot pubblicitari all’interno dei contenuti, più economiche.

Amazon in India

Il fatto che questo messaggio stia girando in India, poi, non è da sottovalutare. Il Paese asiatico è un gigante non solo dal punto di vista demografico, con quasi 1,4 miliardi di cittadini (e centinaia di milioni di potenziali utenti abbonati), ma anche dal punto di vista cinematografico. Bollywood è l’industria cinematografica più ricca al mondo e Amazon ha solo interesse a crescere in quel mercato.