smartphone android Fonte foto: Lukmanazis / Shutterstock.com
ANDROID

Gli smartphone Android più potenti: dominio asiatico

Scopri la top 10 degli smartphone Android più potenti sul mercato. La classifica è dominata da dispositivi prodotti in Asia

12 Settembre 2019 - L’autunno inizia con diverse novità per il settore degli smartphone Android con diversi nuovi dispositivi che vanno ad incrementare, ulteriormente, le possibilità di scelta per chi è in cerca di uno smartphone in grado di garantire tantissima potenza di calcolo.

AnTuTu, la piattaforma di benchmark utilizzata dai produttori per testare la potenza degli smartphone, ha pubblicato la classifica dei dispositivi Android più performanti. Rispetto ai mesi scorsi la graduatoria ha subito forti scossoni a causa dell’uscita di nuovi dispositivi.

Come da tradizione, a trainare la graduatoria degli smartphone Android più potenti sono i brand cinesi che, sfruttando al massimo le potenzialità del nuovo SoC Qualcomm Snapdragon 855+ (piattaforma di riferimento per i device Android di questa parte finale del 2019), fanno a gara per conquistare il titolo di smartphone più potente, almeno per quanto riguarda l’enorme panorama di dispositivi Android presenti sul mercato.

Smartphone Android più potenti: la classifica

La classifica dei migliori smartphone Android a settembre 2019

Un dominio asiatico. La top 10 degli smartphone Android più potenti di settembre 2019 è guidata da aziende che provengono dal continente asiatico. La classifica di AnTuTu si basa sui risultati fatti registrare dagli smartphone sulla piattaforma di benchmarking.

A guidare la classifica di AnTuTu aggiornata al mese di settembre sono due smartphone poco conosciuti in Europa, il Vivo NEX 3 5G e l’iQOO Pro 5G, che superano, per la prima volta, quota 480 mila punti nel popolare benchmark per dispositivi Android.

Le due new entry cinesi superano l’ASUS ROG Phone 2, lo smartphone dedicato al gaming della casa taiwanese che sino al mese scorso guidava la classifica. Subito giù dal podio troviamo il Black Shark 2 Pro, un altro device “da gaming” che viene realizzato da Black Shark, compagnia controllata dal colosso Xiaomi. Scorrendo la top 10 troviamo anche lo Xiaomi Mi 9 Pro 5G seguito dal Meizu 16s Pro e dal Redmi K20 Pro, smartphone che in Europa viene commercializzato con il nome di Xiaomi Mi 9T Pro.

Da segnalare, inoltre, la presenza, in ottava posizione, del Samsung Galaxy Note 10+ 5G che precede il OnePlus 7 Pro e il nuovissimo Huawei Mate 30 Pro, unico smartphone della top 10 a non presentare un SoC Qualcomm potendo contare sul Kirin 990 sviluppato direttamente da Huawei.

Smarphone Android: cosa aspettarci entro la fine del 2019

La parte finale del 2019 sarà relativamente “tranquilla”. Le prossime novità hardware, per quanto riguarda i SoC (componente chiave per giudicare le performance degli smartphone Android), arriveranno solo nel 2020 con il lancio dei nuovi SoC top di gamma di Qualcomm e Samsung.

La maggior parte dei top di gamma 2019 sono, inoltre, già arrivati sul mercato. Come da tradizione, quindi, l’ultimo trimestre sarà dedicato più alla commercializzazione che alla presentazione di nuovi prodotti. Per registrare sostanziali novità nel settore degli smartphone Android e nella classifica mensile di AnTuTu bisognerà attendere i primi mesi del 2020.

© Italiaonline S.p.A. 2019Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963