Libero
google pixel 6 pro Fonte foto: Google
ANDROID

Google Pixel 6 ufficiale: è il telefono più intelligente di sempre

Google Pixel 6 e Google Pixel 6 Pro mantengono tutte le promesse: hardware di buon livello, nuovo chip Tensor prodotto in casa e un uso massiccio dell'intelligenza artificiale

Come ampiamente annunciato, Google ha presentato i suoi due nuovi smartphone 5G: si tratta di Google Pixel 6 e Google Pixel 6 Pro, entrambi basati sul nuovo chip proprietario Tensor. Un chip che, a detta di Google, non sarà il più potente nei benchmark ma aprirà le porte ad un modo completamente nuovo di usare lo smartphone.

Per dovere di cronaca, però, diciamo subito che l’architettura di Tensor è decisamente di nuova generazione con 2 core ad alte prestazioni, 2 core a medie pestazioni e 4 core ad alta efficienza. Le differenze tra i due modelli stanno tutte nel comparto fotografico, nello schermo, nella batteria e nel prezzo. Un prezzo che, in entrambi i casi, è tutto sommato ragionevole viste le caratteristiche innovative di questi due telefoni. Di fatto, ed è questa la sostanza della presentazione, con i nuovi Pixel 6 si potranno fare cose che non si possono fare con nessun altro telefono o fare in modo molto più rapido ciò che fanno gli altri telefoni. Tutto ruota intorno all’intelligenza artificiale, che permea tutto l’hardware e tutto il software dei nuovi Google Pixel 2021.

Google Pixel 6 Pro: caratteristiche e prezzo

Google Pixel 6 Pro è il modello di punta, con un display OLED da 6,7 pollici con risoluzione QHD+ e tecnologia LTPO che permette di variare il refresh rate tra 10 Hz e 120 Hz in base alle reali esigenze, risparmiando così batteria. Sotto lo schermo c’è il sensore per le impronte, le cui immagini vengono archiviate in Titan M2, il “chip nel chip“: si tratta di una parte del processore Tensor che archivia, protegge e gestisce tutti i dati sensibili dell’utente.

Ad affiancare il chip Tensor troviamo 12 GB di RAM e 128 o 256 GB di spazio di archiviazione, che non può essere espanso dopo l’acquisto. Pixel 6 Pro è certificato IP68.

Sul modello Pro le fotocamere posteriori sono 3: un sensore da 50 MP f/1.8 con stabilizzatore ottico e zoom ottico e digitale fino a 7X, un sensore da 12 MP ultra grandangolare f/2.2 da 106 gradi di apertura e uno zoom da 48 MP f/3.5 stabilizzato che arriva (in modalità ibrida) fino a 20X di ingrandimento. La fotocamera frontale è da 11 MP f/2.2, in grado di girare video a 4K e 30 fps, ed è abbastanza grandangolare: 94 gradi.

Le fotocamere, unite all’intelligenza artificiale del chip Tensor, promettono di fare meraviglie in post produzione. Ad esempio, con la funzione Magic Eraser, sarà possibile far sparire persone ed oggetti indesiderati dalle foto. Con la funzione Movement Mode sarà possibile creare foto con differenti tempi di scatto contemporaneamente. Con Real Tone sarà possibile fotografare le persone di colore ottenendo risultati molto più belli e accurati.

Sempre grazie a Tensor, poi, sarà possibile dettare in modo accurato all’interno delle app di chat (l’intelligenza artificiale capisce anche i comandi come “invia" o “cancella“), tradurre i dialoghi in tempo reale, tradurre scritte, manifesti e segnali stradali ripresi con la fotocamera. Insomma, si potrà fare tutto quello che di solito si fa online grazie ai servizi di Google, ma senza andare online: tutto sarà calcolato dal telefono, senza scambiare dati con i server esterni.

Infine, buona la batteria: 5.000 mAh, con ricarica a 30 Watt cablata o wireless con certificazione Qi e ricarica inversa.

Google Pixel 6 Pro si può già ordinare (non in Italia) al prezzo di 899 euro, in versione 12/128 GB, nei colori Stormy Black, Cloudy White e Sorta Sunny. In Italia, se tutto andrà bene, arriverà entro il 2022.

Google Pixel 6: caratteristiche e prezzo

La versione standard di Google Pixel 6 ha sostanzialmente le stesse caratteristiche hardware e software del modello di fascia superiore, ma non ha la terza fotocamera (lo zoom 20X), ha una fotocamera frontale da 8 MP e una batteria inferiore (4.600 mAh, ma stessi tipi di ricarica).

Diverso anche lo schermo: da 6,4 pollici, con risoluzione FHD+ e refresh rate variabile fino a 90 Hz. Per quanto riguarda la dotazione base di memoria: solo 8/128 GB, sul Pixel 6 standard non c’è il taglio da 256 GB. Anche Pixel 6 è certificato IP68.

Google Pixel 6 è ordinabile, nei colori Stormy Black, Sorta Seafoam e Kinda Coral, ad un prezzo di 649 euro. Arriverà in Italia nel 2022.

© Italiaonline S.p.A. 2022Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963